Pillole di calcio. Napoli Marsiglia, l’analisi tattica

pillole-calcio-napoliIl Napoli batte il Marsiglia e si issa al primo posto del girone insieme all’Arsenal vittorioso ieri in casa del Borussia. Partita altalenante ed emozioni a raffica: segna Ayew, pareggia Inler, sorpasso di Higuain, nuovo pareggio di Thauvin e gol vincente di nuovo del Pipita che fissa il punteggio finale sul 3-2 per i padroni di casa.

FORMAZIONE. Benitez cambia ancora e ne fanno le spese due intoccabili: fuori Behrami e Hamsik, dentro Dzemaili e Pandev. A sinistra gioca Mertens e non Insigne. Il sospetto che il pensiero sia andato già al big match di domenica sera allo Juventus Stadium c’è anche se Rafa motiva le sue scelte diversamente.

TURNOVER. “Non abbiamo pensato alla partita di domenica. Behrami ha un po’ di fastidio, Pandev stava giocando bene e lui e Hamsik sono simili, entrambi bravi a giocare tra le linee” (Rafa Benitez, nella conferenza post partita).

PANDEV-HAMSIK. “Entrambi sono bravi tra le linee, sanno tener palla e farla girare. Entrambi arrivano vicino l’area a far gol o assist. Goran era più fresco e credo che abbia fatto una buona partita nonostante per lui non fosse facile perché la squadra ha perso tanti palloni e non è stato facile trovare il passaggio” (ibidem).

CENTROCAMPO. Il Napoli riesce a governare la partita con il suo classico possesso palla e la fitta rete di passaggi. Questa volta, però, ad onor del vero, ci riesce meno agevolmente del solito perché il pressing del Marsiglia è veloce, continuo e ben organizzato. Nella maggioranza di chi ha visto la partita crediamo che il pensiero più frequente sia stato lo stesso quasi per tutti: il Marsiglia di ieri è stato molto diverso da quello di quindici giorni fa.

INLER. Nello stilare le pagelle pesano come due macigni i gol di Higuain che, di fatti, appare per molti il migliore in campo. Ma non dobbiamo dimenticare la grande prestazione di Inler: chilometri, palloni toccati, percentuale di passaggi riusciti, capacità di organizzare il gioco, alternanza tra fraseggio e lanci lunghi, personalità, grinta e un gol capolavoro da fuori area lo hanno reso l’ago della bilancia del centrocampo.

HIGUAIN. “Avere un giocatore come Gonzalo è fondamentale per andare avanti nelle coppe. Se la squadra gioca bene è molto importante avere una punta che possa fare la differenza. E’ importante l’equilibrio e una squadra come la nostra che ha tanta qualità se poi ha un finalizzatore davanti è l’ideale” (Rafa Benitez nella conferenza post partita).

GIRONE. L’Arsenal ha vinto contro il Borussia dopo una partita bella e combattuta. Tra venti giorni il Napoli va a Dortmund: pareggiare significherebbe passare il turno ed eliminare i vicecampioni in carica.

Lascia un commento

diciannove + 7 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.