Al via le Cartoniadi, le olimpiadi del riciclo

cartoniadiAnche in provincia di Napoli sono arrivate le famose “Cartoniadi”, delle singolari olimpiadi che hanno lo scopo di incrementare la raccolta di carta e cartone nei comuni che sono in gara.

Il comune che raccoglie più carta nel mese di novembre si aggiudicherà un premio di 30.000 euro da poter utilizzare per la costruzione di parchi urbani o per realizzare progetti legati all’ecosostenibilità ambientale.

Questo mese si sfideranno i comuni di Acerra, Casalnuovo di Napoli, Castellammare di Stabia, Marano di Napoli, San Giorgio a Cremano e Torre Annunziata. Saranno in pratica coinvolti 380.000 abitanti, che nei giorni predisposti dalla raccolta differenziata locale, dovranno accumulare carta e cartoni di ogni tipo. Le buste della spesa, le confezioni di profumi o i cartoni industriali dei negozi, insomma ogni tipo di oggetto di carta va raccolto e messo a disposizione per questa “gara”.

Ad organizzare l’evento è stato il consorzio Comieco in collaborazione con la Provincia di Napoli. Lo scopo della manifestazione è quello di sensibilizzare i cittadini ad una buona raccolta differenziata, perché  non basta farla ma saperla fare bene. Infatti nel vademecum dell’iniziativa, arrivato nelle case di migliaia di famiglie, sono scritte le 10 regole per una raccolta vincente e di qualità.

Alcune di queste sono”non gettare fazzoletti sporchi nei raccoglitori di carta e cartone”, oppure “la carta oleata non è riciclabile” e anche “appiattisci le scatole per comprimere il volume prima di gettarle”. Per maggiori informazioni sull’ iniziativa basta visitare il sito ufficiale.

Lascia un commento

venti − dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.