Regione Campania, rimodulato il Piano di azione e Coesione. Soldi per imprese e università

poli-formativi-campaniaNapoli, 22 novembre – Si è riunita la giunta regionale della Campania e tra i tanti temi discussi durante la seduta di routine, particolare attenzione è stata dedicata alla cosiddetta rimodulazione del “Piano di azione e Coesione”, riguardante la legge 99 dell’agosto scorso. Con una spesa pari a 58 milioni di euro, infatti, la Regione sarebbe pronta ad individuare 11 interventi nelle 7 università presenti sul territorio. Tra gli interventi riservati agli atenei campani figurano:

– Il “Progetto Campus” riservato all‘Università Parthenope di Napoli. Finanziamento complessivo: 820mila euro;

– nuovi complessi immobiliari per l’Università del Sannio. Finanziamento complessivo: 5 milioni;

– nuovo edificio per la Facoltà di Ingegneria della S.U.N. Finanziamento complessivo: 10 milioni;

– installazione reti wi-fi, internet e pc presso l‘Università “L’Orientale.” Finanziamento complessivo: 5 milioni;

– realizzazione di due laboratori per la facoltà di Ingegneria presso l’Università degli studi di Salerno ( 2 milioni e 550 mila euro) ed annesso completamento delle residenze universitarie per un finanziamento complessivo di 8 milioni;

– restaurazione dell’ex convento di Donnaromita a via Mezzocannone (15 milioni) e nuove residenze per l‘Università di Napoli (10 milioni);

– laboratori di ateneo (650 mila euro), formazione e ricerca (350 mila euro) e “creazione ambienti spin-off universitari” all’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli per un finanziamento complessivo pari a 1 milione e 300 mila euro.

Con un provvedimento che dovrebbe garantire la cosiddetta “stabilizzazione” nonché “rafforzamento del lavoro specializzato, consolidamento delle passività a breve e al sostegno alle attività economiche colpite da eventi naturali e crisi ambientali, con particolare riferimento all’emergenza Terra dei Fuochi” sono stati messi a disposizione 150 milioni di euro, somma che – si apprende in un comunicato stampa – verrebbe impiegata nella “realizzazione di misure anticicliche e la salvaguardia dell’occupazione a favore delle imprese.”

Lascia un commento