Notizie dal mondo, bollettino del 2 dicembre. Focus: guerrilla urbana a Bangkok

 bangkokASIA E OCEANIA

Thailandia: E’ guerriglia urbana nelle strade di Bangkok, dove la fazione filo e quella anti governativa si stanno battendo, lasciandosi per il momento sul campo almeno 5 morti e molti feriti. Nel frattempo il premier Yingluck Shinawatra è stata portata per sicurezza in un luogo segreto. Le autorità hanno imposto un coprifuoco di sette ore per tutelare i cittadini non coinvolti nella manifestazione.

Le tensioni sono dovute alla volontà dei manifestanti di rovesciare una volta per tutte il regime di Thaksin, ex premier e fratello dell’ attuale primo ministro che pare sia il vero leader dell’ attuale governo, anche se nell’ ombra.

Il leader della protesta, Suthep Thaugsuban, ha proclamato da domani e fino alla fine dei disordini una serie di giorni di festa, per onorare così quello che è stato definito il “golpe del popolo”.

AFRICA E MEDIO ORIENTE

Egitto: Nella serata del 28 novembre il noto attivista e blogger egiziano Alaa Abdul Fattah, è stato arrestato a casa sua, a Il Cairo.

L’ accusa è di aver incitato manifestazioni non autorizzate. Il blogger avrebbe partecipato il giorno prima ad una manifestazione avanti al Senato egiziano per protestare contro la nuova “legge anti-proteste” che rende praticamente impossibile organizzare una manifestazione legale in Egitto.

Alaa Abdul Fattah al momento dell’ arresto non ha respinto le accuse, ha anzi dichiarato: “E’ un onore avere la responsabilità delle manifestazioni che sfidano il ritorno di Hosni Mubarak al potere”. Il periodo di detenzione che in un primo momento era stato fissato a 4 giorni, è stato ora prorogato a 15 giorni.

AMERICHE

Argentina: Tornano ad accendersi le tensioni tra Buenos Aires e Londra per le isole Falkland. Stavolta il governo argentino ha minacciato le compagnie petrolifere che operano nelle isole con multe, confische ed anche pene detentive per i dirigenti.

Gli abitanti delle Falkland hanno però espresso tramite un referendum la volontà di rimanere legati alla Gran Bretagna, e secondo il Foreign Office inglese ora hanno il diritto di sfruttare le proprie risorse in piena libertà.

Usa: Nella mattina del 1 dicembre, un treno della Metro North è deragliato nel Bronx, a New York, in una località che si chiama Spuyten Duyvil. Da un primo bilancio si parla di almeno 4 morti ed una cinquantina di feriti, di cui alcuni gravi.

EUROPA

Germania: Nella notte tra il 26 e il 27 novembre la Cdu di Angela Merkel e la Spd di Sigmar Gabriel hanno raggiunto un accordo per un governo di larghe intese.

Ora spetta agli iscritti alla Spd dare il via libera al programma sottoscritto. Se l’accordo salta, la cancelliera non potrà tornare a governare in quanto non è stata eletta a maggioranza assoluta.

Tra le concessioni fatte alla Spd ci sono l’ istituzione di un salario minimo (8,50 euro l’ ora a partire dal 2015) e la doppia cittadinanza ai figli di stranieri nati in Germania. La Cdu invece ottiene l’ introduzione della tassa sulle transazioni finanziarie e nessun aumento delle tasse o della spesa pubblica.

Scozia: Nella serata di venerdì un elicottero della polizia si è schiantato su un pub a Glasgow. Il bilancio provvisorio è di 8 morti e 14 feriti.

Lascia un commento