Natale a San Gregorio Armeno tra pastori antichi e moderne caricature si respira l’aria della festa

san gregorio armenoNapoli – Il Natale con le sue luminarie si è acceso già da qualche giorno a San Gregorio Armeno, storica strada dove l’arte presepiale napoletana ha il suo centro vitale conosciuto in tutto il mondo, finanziate da un progetto della Camera di Commercio di Napoli.

Quest’anno l’affluenza dei turisti e residenti partenopei resta alta nonostante la crisi economica che ancora stenta ad alleggerire le preoccupazioni delle spese per queste festività.

Nell’angusta strada che collega Via San Biagio dei Librai (a sud) con Via dei Tribunali (a nord) e la Basilica di San Paolo Maggiore proprio per la sua ristretta percorrenza e l’alto afflusso di persone si sono riscontrati numerosi episodi di borseggio. Le denunce pervenute alla Questura di Napoli hanno fatto scattare il piano di intensificazione del monitoraggio della zona con agenti in borghese unitamente agli agenti in divisa dislocati tra le vie dei Decumani.

Tra i personaggi storici del presepe napoletano, la cui tradizione risale alla dominazione Borbonica, negli ultimi decenni la produzione ha subito influenze “moderne” inserendo i personaggi più in vista dell’ultimo anno, così da Totò in poi si è avuto l’arricchimento di sportivi quali Maradona, Pontefici come l’ultimo Papa Francesco, personaggi dello spettacolo e le loro peculiarità scontrandosi spesso con il buon gusto ma consentendo a San Gregorio Armeno di mantenere sempre alta l’attenzione mediatica su questo angolo di resistenza culturale storica della città.

Transitando tra la via dei presepi impossibile non scorgere il cartello che impedisce di fotografare i personaggi in mostra, un “NO FOTO” campeggia in numerosi allestimenti, questo per impedire inutili ingorghi in orari di massima affluenza e per evitare che si possano compiere atti delinquenziali a scapito dei negozianti e del decoro della città partenopea.

Per venire incontro alle esigenze dei turisti la Camera di Commercio ha creato il progetto “A Natale siamo tutti più buoni”, che prevede l’allestimento di 6 Info-point turistici ai Decumani e sulle strade turistiche principali, che assisteranno i turisti illustrando i principali percorsi da visitare per il periodo natalizio, dove oltre al personale sono presenti 60 volontari della Protezione civile con la presenza della polizia Municipale.

Lascia un commento