Tentata estorsione, arrestato Lavitola

Lavitola:'ai domiciliari ricevette presidente Panama

In inchiesta anche rapporti con Berlusconi ‘vettore inconsapevole’ di tentativo corruzione

(ANSA) L’ex direttore dell’Avanti Valter Lavitola è stato arrestato dalla Digos di Napoli che ha eseguito un’ordinanza di custodia in carcere con l’accusa di tentata estorsione ai danni della società Impregilo. L’inchiesta riguarda appalti a Panama.

Negli atti dell’indagine che ha portato all’emissione di una nuova ordinanza per Lavitola si fa riferimento anche all’ex premier Silvio Berlusconi. Il ruolo di Berlusconi nella vicenda , secondo quanto trapelato, sarebbe comunque quello di “vettore inconsapevole” del tentativo di corruzione attuato da Lavitola.

L’inchiesta è condotta dal procuratore aggiunto di Napoli Francesco Greco e dal pm Henry John Woodcock. Le accuse si riferiscono alla promessa da parte della società Impregilo di realizzare un ospedale a Panama in cambio dell’attribuzione da parte delle autorità panamensi dell’appalto per la realizzazione della metropolitana di Panama City, appalto poi attribuito a altra società non italiana.Vi sarebbero state minacce di ritorsioni di vario genere nei confronti dei responsabili dell’Impregilo per indurli a realizzare comunque l’ospedale. I pm contestavano anche l’ipotesi di corruzione internazionale, non condivisa dal gip, che ha ritenuto invece sussistente l’ipotesi di istigazione alla corruzione.

FOTO: tratta da ANSA.it

Lascia un commento

otto + 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.