Prorogata la circolazione a targhe alterne, in attesa della tregua natalizia

centralina pm10Napoli, 21 dicembre – Complici le belle giornate di questo inizio di inverno, l’aria a Napoli si è fatta irrespirabile per il consueto traffico sostenuto su tutto l’asse viario della città. Le centraline di segnalazione delle concentrazioni di Pm10, le famigerate polveri sottili, hanno fatto registrare continui sforamenti della soglia di allarme pari a 50 microgrammi. A via Argine i dati più allarmanti: le Pm10 passano da 78 a 130 fino ad un massimo di 153 anche durante le giornate di circolazione a targhe alterne.

E pare sia l’unica soluzione che si è in grado di adottare, le targhe alterne. Tant’è che il dispositivo di regolamentazione del traffico cittadino verrà prorogato sino al 23 dicembre dalle ore 00 alle ore 24,00. Nei giorni dispari non potranno circolare le auto con targhe aventi l’ultimo numero dispari, mentre nei giorni pari il divieto interesserà le auto con le targhe aventi l’ultimo numero pari.

In attesa di un piano trasporti degno di questo nome, godiamoci il piccolo-grande risultato dei nuovi treni della ferrovia Cumana che dopo tempi immemori sono ora in circolazione, attenzione però, ogni 40 minuti. A Natale il traffico si ridurrà e potremo rimetterci alla guida delle nostre amate-odiate autovetture, fino a nuovo ordine.

Lascia un commento