Natale con le “Anime in Transizione” al complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco

Manifesto-Anime-in-transizionePer il Natale 2013 il Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, nel cuore del centro storico di Napoli, propone concerti e spettacoli nell’ambito della rassegna Anime in Transizione.

Domenica 22 dicembre alle ore 11 si festeggerà il Natale con la musica e i canti popolari de I Villanova che si esibiranno in “È nascette” e trasporteranno il pubblico in affascinanti atmosfere lontane dai nostri tempi, nell’antica musica popolare napoletana.

Venerdì 27 dicembre (ore 21) sarà la volta del monologo “Colloqui”, testo di Domenico Ciruzzi con l’attrice Antonella Stefanucci che interpreta Angelina, una giovane donna, che compie, come ogni settimana, il rito del colloquio con il proprio uomo imprigionato. Dialoghi crudi e grotteschi raccontano di una quotidianità altra, separata dal mondo non soltanto per chi è detenuto ma anche per gli stessi familiari che finiscono per essere coinvolti in una estensione extramuraria di ritmi e riti dettati dalla restrizione carceraria.

Un omaggio dedicato a tutti i bambini di Napoli sarà invece lo spettacolo di narrazione “Fiabe dal mondo”, messo in scena il 28 dicembre, alle 16.30 (ingresso libero), dalla compagnia Vernice Fresca Teatro con la regia di Massimiliano Foà: un viaggio alla scoperta del mondo e dei suoi popoli, di civiltà lontane nel tempo e nello spazio per essere liberi dalla paura dell’altro. Le storie del mondo raccontate attraverso il corpo, la danza, la voce, le mani, il canto.

Il nuovo anno si aprirà il 5 gennaio 2014 (ore 21) con il canto ideale, intimo, essenziale del concerto “Come albero scosso da interna bufera” dei Fratelli Mancuso. Una ricerca poetica, un linguaggio che affida al canto e alla memoria la bussola per navigare nel mare aperto della contemporaneità: canti di tradizione, musiche che sulla scena teatrale irrompono e si confrontano con le esperienze internazionali più innovative. La ricerca di una lingua universale, il canto, che cerca in quel suo riverbero sonoro l’alfabeto di una nuova fratellanza.

La rassegna “Anime in Transizione” è nata anche con l’intento di raccogliere fondi per sostenere i laboratori realizzati durante l’anno. Sarà richiesto un contributo minimo per l’ingresso agli spettacoli di € 10,00. Info su purgatorioadarco.it.

Lascia un commento

16 − undici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.