Champions League, Ottavi di finale. Barcellona e Milan dettano legge.

Per gli ottavi di finale della massima competizione europea, si sono disputati nei due giorni di coppa, Martedì 14 e Mercoledì 15 Febbraio, i primi quattro incontri valevoli per il turno di andata.

La squadra spagnola del Barcellona ed il Milan hanno messo una seria ipoteca sul passaggio al turno successivo, mente per il Lione e lo Zenit, nonostante le vittorie, il discorso qualificazione resta aperto.

Analizziamo in ordine le quattro partite disputate. Nella giornata di Martedì, il match giocato allo stadio “BayArena” di Leverkusen tra i tedeschi del Bayer Leverkusen e Barcellona è terminata con il risultato di 1-3 in favore dei blaugrana guidati dal tecnico Guardiola. Lo show catalano porta la firma dei due gioielli d’attacco, Sanchez e Messi. Il giocatore cileno regala una doppietta ai propri tifosi, realizzando al 41’ ed al 55’; la rete dell’asso argentino arriva al minuto 88’. Il gol del Leverkusen viene realizzato da Kadlec al minuto 52’ per il momentaneo pareggio.

Nell’altro incontro della giornata la squadra francese Olympique Lione si è imposta sul proprio terreno sui ciprioti dell’Apoel Nicosia, con la rete di Lacazette, giunta al 58’; discorso qualificazione quindi ancora aperto per la formazione di Nicosia.

Le due partite disputate nella giornata di Mercoledì, regalano tanti gol e tante emozioni. Allo stadio “Petrovskij” di San Pietroburgo, erano di scena le compagini dello Zenit e del Benfica, squadra portoghese. L’incontro offre bel gioco dal principio: passa in vantaggio la squadra ospite con la realizzazione di Pereira al 20’ e qualche minuto più tardi, al 27’, arriva il pareggio ad opera di Shirokov. La partita si rianima nella seconda metà della ripresa, quando Semak al minuto 71’ porta in vantaggio la squadra di casa. Lo spettacolo non manca di certo e la squadra di Lisbona raggiunge il pareggio all’87’ con Cardozo, ma un giro di lancette più avanti il trentenne centrocampista russo Roman Shirokov mette a segno il gol della personale doppietta e della vittoria.

La serata di Milano, allo stadio “Meazza”, regala virtualmente la qualificazione ai rossoneri di Allegri che erano impegnati contro la squadra londinese dell’Arsenal. La partita non ha storia. Il netto predominio della squadra di casa si concretizza nell’immediato con il gran gol di Boateng giunto al minuto 15’ ed al minuto 38’, dopo il predominio territoriale milanista, arriva la rete del raddoppio realizzata da Robinho che capitalizza al meglio un cross di Zlatan Ibrahimovic. In apertura di ripresa la squadra campione d’Italia mette al sicuro il risultato andando in rete ancora una volta con il brasiliano Robinho al minuto 49’. Il Milan soffre ben poco il ritorno di fiamma degli inglesi ed a suggellare una prestazione di altissimo livello, al minuto 79’, arriva il gol personale di Ibrahimovic su rigore, che mette un sigillo sull’incontro e sulla qualificazione ai quarti.

I restanti incontri si disputeranno tra il 21 ed il 22 di Febbraio. Martedì 21 scenderanno in campo il CSKA di Mosca che affronterà in casa il Real Madrid, mentre a Napoli, la squadra partenopea affronterà gli inglesi del Chelsea. Mercoledì 22 avranno luogo le restanti due sfide: la squadra francese del Marsiglia affronterà sul proprio terreno l’Inter, la formazione elvetica del Basilea se la vedrà in casa con il Bayern Monaco.

Lascia un commento

2 × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.