Epifania, festeggiamo in tutta sicurezza con il marchio CE

befanaL’Epifania tutte le feste porta via. A conclusione del periodo natalizio ci attende la ricorrenza del 6 gennaio. In queste ore si approfitta per fare ancora qualche regalo. E’ quasi d’obbligo la calza che viene regalata sia ad adulti che a bambini.

Ma l’Epifania è soprattutto una festa dedicata ai bambini. E’ il momento dei balocchi per i più piccini. E la notte dell’Epifania restano aperti fino al mattino molti negozi di giocattoli, quei giocattoli che la mattina del 6 gennaio si ritroveranno accanto al letto del bambino, dono della Befana che vi è passata.

Vista la crisi o magari anche il costo elevato dei giocattoli si potrebbe pensare al risparmio o di trovare l’alternativa al regalo richiesto. A volte l’alternativa sembra proprio uguale a quella originale, cambiano i colori o il nome. Facciamo molta attenzione! Alcuni giocattoli sono costruiti senza alcuna norma di sicurezza e la mancanza d’essa può causare incidenti a grandi e bambini che possono rivelarsi, a volte, anche fatali.

In queste ore la cronaca ha registrato sequestri di giocattoli che, avendo pezzi troppo piccoli o essendo costruiti con materiali pericolosi, avrebbero potuto recare danni anche gravi ai piccoli utilizzatori. Spesso bisognerebbe essere dei veri esperti per distinguere un giocattolo a norma da quelli pericolosi. Scegliere un giocattolo sicuro e adatto all’età del bambino significa tutelare la sua salute. Il Ministero della Salute ha pubblicato nel suo sito una guida, “Giocare aiuta a crescere” e offre consigli utili per la scelta del giocattolo in base sia sotto l’aspetto delle fasi dello sviluppo del bambino che della sua sicurezza. La si può consultare al sito www.salute.governo.it.

Riportiamo di seguito i suggerimenti essenziali:

– Tenere sempre in considerazione l’età del bambino e fare attenzione all’indicazione della fascia d’età descritta sulla confezione.

– Comprare giocattoli con il marchio CE che sta ad indicare la conformità alle normative europee. Il marchio CE è obbligatorio in tutta Europa, viene concesso a qui giocattoli che rispettano la normativa di sicurezza, dal Ministero delle Attività Produttive, ma non garantisce da tutti i rischi.

– Acquistare i giocattoli presso rivenditori o siti web di fiducia. I rivenditori non affidabili ignorano le prescrizioni in tema di salute e sicurezza e potrebbero commerciare prodotti contraffatti.

Sono assolutamente proibiti i giocattoli alimentati direttamente con presa elettrica. E’ necessario scegliere quelli a batteria. Nel caso di giocattoli elettrici (trenini, ferri da stiro, forni etc.) devono poter funzionare solo tramite trasformatore esterno con dispositivo salvavita a bassa tensione (massimo 24 Volt). Oltre al marchio CE, deve essere apposto quello IMQ (Istituto del Marchio di Qualità). Nonostante ciò, bisogna sempre sorvegliare il bambino mentre gioca.

– Stare attenti alla qualità dei materiali. Se si acquista un giocattolo di stoffa o di peluche, oltre al marchio CE, si consiglia di controllare che peli o capelli non si stacchino, occhi e naso fissati in modo anti-strappo, cuciture solide, e che non siano infiammabili.

– Verificare che le dimensioni sia dei giocattoli stessi che delle parti staccabili: che siano di dimensioni tali da impedire di essere ingeriti. Che la plastica sia plastica ABS, un materiale meno infiammabile rispetto alla plastica normale. Spesso i giocattoli contraffatti possono anche causare danni alla pelle del bambino creando allergie.

Evitare i giocattoli con bordi o punte taglienti.

– Se si tratta di giocattoli meccanici, verificare che gli ingranaggi siano ben protetti e non accessibili al bambino.

Le armi-giocattolo devono essere utilizzate solo da bambini di età più elevata e con questi utilizzare solo proiettili forniti dalla ditta produttrice. Frecce e dardi devono avere la punta arrotondata, possibilmente di sughero o protetta con una ventosa difficilmente rimovibile.

Tende e casette in tela non devono avere cerniere lampo o pulsanti a pressione. Inoltre, il materiale per costruirli deve essere in plastica e la stabilità della casetta o della tenda deve essere capace di resistere a colpi bruschi come spesso avviene mentre si gioca.

– Verificare che la confezione abbia istruzioni sia per quanto riguarda il montaggio che l’utilizzo in lingua italiana. Solo questa caratteristica è un buon punto di partenza per verificare la sicurezza dell’oggetto.

Tenendo conto di queste ed altre istruzioni il gioco dei bambini può essere ancora più piacevole perfino per i grandi.

Lascia un commento