Il Parco sommerso della Gaiola compie dieci anni

gaiolaNapoli – Nell’anno 2014, il Centro Studi Interdisciplinari, C.S.I. Gaiola onlus, compie dieci anni di vita ed in sinergia con il Comune di Napoli celebra l’evento con un ricco programma di iniziative finalizzate alla valorizzazione dell’immenso patrimonio naturale rappresentato dal Parco sommerso di Gaiola. Attività e incontri a tema tra storia, arte, natura e scienza si svolgeranno nell’aria marina protetta e nel Parco archeologico ambientale del Pausilypon.

È Nino Daniele, assessore alla Cultura del Comune di Napoli a spiegare che “Gli eventi vogliono essere una leva importante per il turismo e la cultura, in un sito straordinario e da valorizzare ulteriormente in occasione del bimillenario delle celebrazioni di Augusto”.

La manifestazione prenderà il via a marzo e terminerà a dicembre con la presentazione del calendario.

I mari di Napoli“, progetto didattico di educazione ambientale, nato nel 2005 con l’intento – come informa C.S.I.Gaiola onlus – di guidare le nuove generazioni alla riscoperta dell’universo marino, troppo spesso ignorato e spesso del tutto sconosciuto a chi quotidianamente ci vive accanto, sarà il primo degli incontri in agenda. In concomitanza anche “Iniziative oceaniche alla Gaiola” dedicato alla sensibilizzazione verso il problema dei rifiuti.

A seguire una serie di visite guidate organizzate per il “Maggio della Gaiola“, nell’ambito della consueta rassegna culturale il “Maggio dei monumenti” e “Pausylipon suggestioni all’imbrunire” dove gli appuntamenti spazieranno tra archeologia, natura, musica, teatro. In estate sarà il momento del “Gaiola Kayak day“, dei campi naturalistici, delle iniziative del Centro polifunzionale rivolte a ragazzi disagiati e delle Giornate europee del patrimonio. Nel periodo autunnale si tornerà a parlare di inquinamento ambientale e della dispersione dei rifiuti in mare.

L’idea di celebrare questa ricorrenza in un modo così articolato nasce dalla voglia di mettere in luce C.S.I.Gaiola onlus e, come afferma Daniele: “Dare stabilità al lavoro fatto in quella zona, con grande coraggio e da tempo da un gruppo di giovani”.

Il C.S.I. Gaiola onlus – così descritto nella pagina web ufficiale – “Nasce nel 2004 nel tentativo di proporre uno strumento di riferimento per intraprendere un serio Piano di gestione, salvaguardia e riqualificazione del patrimonio naturale e storico-culturale della fascia costiera di Posillipo”. L’anima della onlus sono i giovani professionisti specializzati in Scienze Ambientali marine, Scienze Naturali classiche, in Archeologia e nella Conservazione dei Beni Culturali.

Obiettivo di C.S.I. tutelare, valorizzare e riqualificare il Parco Sommerso di Gaiola un paradiso situato a breve distanza dal cuore del capoluogo partenopeo, raggiungibile da Capo Posillipo, che si trova nel tratto di costa compreso tra il Borgo di Marechiaro e la Baia di Trentaremie.
L’area marina protetta è gestita dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei.

Lascia un commento