Picchiato da due parcheggiatori abusivi, non aveva pagato la “tariffa”. Arrestati gli aggressori

stadio-san-paoloMappa dei parcheggiatori abusivi di Napoli e provincia

Napoli, 23 gennaio – Arrestati oggi dai militari della locale Stazione dei Carabinieri di Bagnoli-Fuorigrotta, i due parcheggiatori abusivi che lo scorso 29 settembre, nella zona della movida bagnolese a Coroglio, picchiarono un giovane automobilista che non poteva pagare i tre euro richiesti per la sosta della sua autovettura. Sono Pasquale Maresca, di 23 anni, e Mario Allocca, di 34 anni, accusati di estorsione e lesioni personali volontarie.

Quello che una volta era l’espressione dell’arte di arrangiarsi del popolo partenopeo afflitto da un’endemica crisi occupazionale, si è trasformato da tempo in un business vero e proprio che vede il controllo del territorio da parte di chi, consapevole dei lauti guadagni, pensa che taglieggiare gli inermi automobilisti sia da preferire a qualunque altra occupazione precaria.

Il classico costo “a piacere” si è tramutato ormai in un tariffario ben preciso che va dai 2 euro nei giorni infrasettimanali e in orario di ufficio, ai 5 euro nelle zone del divertimento notturno. Tant’è che su facebook non poche pagine segnalano il fenomeno che ha assunto ormai i connotati di un vero e proprio pizzo ai danni dei contribuenti ed automobilisti. Con casi limite come quello riportato all’attenzione della cronaca, oggi.

Le zone appetibili sono quelle intorno allo Stadio di Fuorigrotta, le vie della movida napoletana, tra cui appunto quella delle discoteche del lungomare di Bagnoli, i marciapiedi in prossimità degli ospedali cittadini, degli uffici comunali e degli enti previdenziali. Ovunque sia garantito un traffico costante di utenti motorizzati. Ma conquistarsi un posto al sole per colui che vuole intraprendere questa carriera, non è affatto facile. Le zone sono quasi sempre controllate dalla camorra che, o gestisce in proprio le aree più appetibili o dà in subappalto l’area, taglieggiando a sua volta l’ “onesto lavoratore abusivo”, con un pizzo medio di 100-150euro al giorno per le zone in prossimità dello stadio San Paolo, tanto per fare un esempio.

Una pagina fan di facebook, “Mappa dei parcheggiatori abusivi di Napoli e provincia” segnala, zona per zona il costo medio del parcheggio abusivo e fornisce informazioni sul numero di posti auto disponibili, dei parcheggiatori e la pressione che questi esercitano per farsi pagare per la prestazione professionale.

Alcuni esempi:

Zona Stadio San Paolo in occasione delle partite del Napoli, i parcheggiatori abusivi versano 100 euro al giorno alla camorra per gestire piccole aree.
Per gestire aree più grandi si arriva invece fino a 500 euro.
Lo ha rivelato uno dei parcheggiatori abusivi della zona ai microfoni dello strillone. L’intervista è stata trasmessa su Radio KissKiss Napoli:

Ascolta l’intervista di Fabio De Rosa

Via Chiatamone
costo: min. 1,50 €
capienza 50 – n.p.
insistenza: media
numero parcheggiatori: 2 – 5

via Tito Lucrezio Caro, 6
zona: virgilio club
costo: 5 €
insistenza: molto alta
numero: gruppo di parcheggiatori
orario: all’apertura del locale “Virgilio Club” entro le 11
altre info: parcheggiatori con motorino – se vai a parcheggiare nei dintorni ti seguono con il motorino e pretendono i soldi.

Riviera di Chiaia / villa Pignatelli
costo: come minimo 1 euro a salire
capienza: 35 / 40
insistenza: medio-alta
numero parcheggiatori: 1
altre info: segnalata la vendita di grattini usati a prezzi maggiorati
zona: Riviera di chiaia, tra la Villa Pignatelli e il Commissariato di Polizia di Stato, è un tratto di circa 150 mt.
orario: ogni sera. In particolare, Giovedi Venerdi e Sabato dalle 19.00 in poi.
parcheggio anche sul marciapiede

Sotterraneo Centro Direzionale lato Torre A Palazzo di Giustizia
costo: 1-2€
capienza: almeno 200 scooter
insistenza: media
zona: Sotterranei palazzo di giustizia
altre info:
Nucleo familiare composto da padre e due figli.
Parcheggio scooter sotto Centro Direzionale lato Torre A Palazzo di Giustizia, prima dell’imbocco rampa che porta in superfice verso Piazza Cenni.
La loro base operativa di solito è una Toyota Yaris parcheggiata nelle vicinanze e che a seconda delle esigenze funge anche da guardaroba per le tute bagnate e/o i caschi dei clienti.

Piazza vittoria
Auto
costo: min. 2 €
capienza: 40 – 50
insistenza: medio – alta
numero di parcheggiatori: 3 – 5
Motorini
Lato Via arcoleo parcheggio motorini
Costo: min. 1 €
Capienza: 80 – 130
Insistenza: media
Altre info: i parcheggiatori sfruttano il parcheggio creato dal Comune di Napoli
Strisce: bianche

Lascia un commento

due × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.