Basket, ancora una vittoria per Napoli e Bianchi

pallone_basketWeekend felice quello appena trascorso per il basket campano di alta categoria. Escono vincitrici, contro le rispettive avversarie, Caserta, Avellino e Napoli

Una partita quasi mai messa in discussione quella giocata al Palasport Amedeo Ruggi di Imola, che ha visto Napoli giocare un buon basket, favorito anche dalla poca qualità del roster avversario. Vittoria che oltre a dare morale ai partenopei, permette anche di mettere a fuoco la settima posizione, ovvero l’ ultimo vagone utile per il treno play off, che fino a qualche settimana fa, sembrava essere un sogno lontanissimo. Per continuare a sperare di raggiungere questo traguardo, nella prossima uscita i ragazzi di Bianchi dovranno disputare un “partitone” nel vero senso della parola, contro uno squadra di qualità sicuramente superiore come Biella. L’appuntamento è alle 18.00 di domenica 2 febbraio.

La Sidigas Avellino, che veniva da due sconfitte consecutive, ha invece battuto Pistoia col risultato di 75 a 70. Partita convincente a metà quella giocata dai ragazzi di Vitucci, che dopo due quarti di buona pallacanestro, sono crollati negli ultimi due, in particolare nel quarto, dove hanno rischiato di gettare al vento tutto il vantaggio acquisito in precedenza. E’ ottima soprattutto la fase difensiva dei campani, che concedendo solo 70 punti agli avversari, hanno potuto sopperire a qualche mancanza in fase offensiva. Con questa vittoria Avellino si conferma come una pretendente ad un piazzamento in zona play off. I lupi sono infatti adesso a pari punti in classifica con Reggio Emilia e Caserta, ma per differenza canestri sono gli emiliani ad essere davanti e ad occupare l’ultimo posto utile per i play off. A Caserta, la Pasta Reggio vince e convince, superando Pesaro con il punteggio di 100 a 88.

E’ un secondo tempo perfetto quello dei campani, che nella ripresa mettono a referto sessanta dei cento punti totali, con percentuali dal campo al limite della perfezione. Sono sei i giocatori che vanno in doppia cifra nella convincente vittoria contro il fanalino di coda Pesaro, che dopo un primo tempo giocato in maniera egregia, perde di lucidità soprattutto in difesa, concedendo troppi punti agli avversari. Dunque per Caserta, stessa condizione di classifica di Avellino, e forte dell’ottimismo derivante dalle ultime buone prestazioni, la Juve spera in una qualificazione ai play off scudetto che ad inizio stagione non era facile prevedere. Gli altri risultati : Bologna Cremona 85 a 90; Montegranaro Venezia 73 a 72; Siena Reggio Emilia 65 a 55; Cantù Sassari 99 a 95; Brindisi Roma 72 a 62; Varese Milano 71 a 76.

Lascia un commento