Discarica abusiva alla rotonda di Arzano. La classica “scoperta dell’acqua calda”!

discarica arzanoArea sottoposta a sequestro giudiziario

Arzano – Nella giornata di ieri, alla rotonda di Arzano, dove si diramano le varie strade per raggiungere i paesi limitrofi e la vicina città di Napoli, sono stati “scoperti” dai Carabinieri, cumuli di rifiuti abbandonati illegalmente. La discarica a cielo aperto si trova esattamente sotto al cavalcavia costruito per evitare il traffico della rotonda e per raggiungere facilmente la circumvallazione esterna di Napoli.

I militari hanno trovato rifiuti di ogni genere, da pneumatici ad elettrodomestici a rifiuti organici e solidi, ai materiali di risulta edile. Dopo aver sottoposto sotto sequestro l’ampia zona (migliaia di metri quadri), è stato richiesto l’intervento dell’Arpac per analizzare i rifiuti e per verificare se, oltre a quelli in superficie, ci siano ulteriori discariche nel sottosuolo. A poca distanza dall’area sequestrata è situato anche un campo rom abusivo, noto a tutti.

In quella zona sono spesso presenti posti di blocco di Carabinieri, Polizia, Finanza e anche Polizia Locale. Perché fino ad oggi non vi è mai stata alcuna azione di controllo del territorio? I rifiuti potevano essere segnalati, sequestrati ed eliminati tempo fa. Magari si poteva tenere la zona sotto controllo e fermare gli sversamenti illegali.

Perchè solo ora la zona è stata sottoposta a sequestro e solo ora chi di competenza ha avviato la procedura per la messa in sicurezza dei luoghi ed ha solo ora iniziato ad effettuare la bonifica? Per quale motivo non ci si è attivati prima? Quella di cui si parla è un’area ad elevato traffico automobilistico e sottoposta ad un continuo controllo dalle forze dell’ordine e l’immondizia di certo non era nascosta.

La risposta è evidente e sotto gli occhi di tutti. Dopo 20 anni di malaffare, abusi e degrado la questione Terra dei fuochi è ora di moda e almeno questo ha prodotto una sensibilizzazione delle autorità competenti. Ora tocca anche al cittadino comune cogliere che la questione rifiuti mina la salute di tutti e magari capire che gettare ovunque ogni tipo di spazzatura è un reato ambientale.

Lascia un commento

11 − sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.