Coppa Italia, il Napoli sconfitto per 3 a 2 all’Olimpico. Gervinho manda ko gli azzurri

roma napoliMercoledì prossimo il match di ritorno al San Paolo

All’Olimpico il Napoli cade ancora, ed è la Roma, anche in coppa Italia, a spuntarla. E’ 3 a 2 dopo i 90 minuti di gioco. Una sconfitta che arriva si negli ultimi minuti col gol di Gervinho, ma che dopo il primo tempo a dir poco orribile dei partenopei, poteva essere molto più pesante.

Questo risultato è relativamente positivo, in quanto nella gara di ritorno, che si disputerà la prossima settimana al San Paolo, al Napoli basterà vincere con un gol di scarto per superare il turno e raggiungere nuovamente la finale di coppa Italia. Risultato che al contempo, fino a due minuti dal 90′ era fisso sul 2-2 e che se mantenuto sarebbe stato un bottino davvero prezioso.

Nonostante tutto, per il Napoli la partita comincia malissimo. Dopo la prima mezz’ora di gioco i partenopei erano già sotto 2 a 0. Prima è Gervinho, nettamente in fuorigioco, innescato da una superba invenzione di un intramontabile Francesco Totti, a trovarsi a tu per tu con Reina e a saltarlo con facilità segnando cosi il primo gol della serata. Poi è Strootman, che con un tiro terrificante dalla distanza, punisce la difesa napoletana (come al solito ricca di sbavature) e fa 2 a 0.

Nel secondo tempo la partita cambia. Ed è proprio un ex, Morgan De Sanctis, a fare un regalo enorme al Napoli. Infatti l’ex portiere azzurro commette una papera clamorosa sul cross dalla destra di Higuain, permettendo alla palla di giungere in rete e ai partenopei di riaprire la partita. Al 66′ esce il peggiore in campo Marek Hamsik, e lascia spazio a Mertens. Il Belga delizia tutti i tifosi giunti a Roma, velocizzando il gioco, creando occasioni e soprattutto, segnando il 2 a 2 che completa la rimonta azzurra. Quando ormai la partita sembrava essersi conclusa, arriva l’ennesimo svarione della difesa partenopea, che permette alla Roma di portare avanti un’azione spettacolare che si conclude nuovamente con Gervinho a tu per tu con Reina. Ed ancora una volta, l’ivoriano non sbaglia. 3 a 2 e tutto da rifare.

Continua a non vincere dunque il Napoli, e continuano a piovere le critiche soprattutto verso Rafa Benitez. Lo spagnolo ha infatti commesso un grave errore schierando Revelliere al posto di Ghoulam. L’ex Lione infatti non ha retto minimamente Gervinho e l’ azione del primo gol, è stata sicuramente concretizzata grazie alla diversa velocità tra l’ivoriano e il terzino francese, ormai quarantenne. Lo stesso Revelliere dopo 24 minuti, “forse per il troppo sforzo”, ha dei problemi muscolari ed è costretto a lasciare il campo proprio per Ghoulam, autore di una buona prestazione, ma che porta sulla coscienza il gol del 3 a 2 romano.

Lascia un commento

diciotto − 16 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.