Coraggio, Convinzione, Caparbietà. Le “3 C” per fare Centro in attesa del congresso PD, noi ci crediamo.

Ci vogliono anni per costruire la fiducia e solo pochi secondi per distruggerla: ecco perchè necessita coraggio. Lo stesso coraggio che molti di noi hanno perchè vogliono mostrare un volto nuovo alla politica odierna. Coraggio di ritrovarsi e proporre nuovi progetti per Napoli. Volti sereni dettati dalla voglia di rimediare a tutti gli errori del passato.

Non bisogna cancellare il  passato completamente: ma imparare da questo per non commettere più le stesse inesattezze. Giusta e reale la logica di Bob Marley: “Non giudico le persone dai loro errori ma dalla loro voglia di rimediare”. Il giudizio è a posteriori. Questo sarà il coraggio che ci deve accompagnare nei giorni futuri, cercando di essere sempre noi stessi coraggiosi e vigili alle necessità della Nazione.

Si dice che una convinzione è solida quando resiste alla coscienza che è falsa: l’equilibrata convinzione che tutti possiamo sempre migliorare. Convinti a tagliare il marcio della politica, dimostrando nelle piazze, nelle vie, nei vicoli della Città dove è facile ritrovare quel dialogo costruttivo che unisce la politica al cittadino. Risolvere i problemi di strada, quelli di tutti i giorni facendo sempre del nostro meglio.

La caparbietà non è un mezzo ma il più alto del fine politico: caparbietà per ricostruire. Tenere ben saldi tutti gli anelli che le opposte fazioni stanno proponendo sgranati ed allentati. Uniti per combattere la politica collusa e corrotta. Caparbi nella lotta di quella stessa politica che non ha mostrato il suo effetto benevolo nemmeno dopo 20 anni di “Mani Pulite”.

Necessita restituire ai cittadini la loro dignità: rendere al popolo il naturale diritto di possedere una casa ed un lavoro. Necessita rinvigorire l’istruzione, ormai sepolta sotto il peso polveroso di riforme contro-producenti. Impegnare i giovani tramite nuovi master, da potersi effettuare già dal penultimo anno universitario, per dare il corretto indirizzo all’occupazione giovanile.

Lavoriamo per un solido PD. Ma senza altri ripetitivi ed inutili proclami mediatici, senza parole che lasciano sperare e poi illudono. Basta utopie! Vogliamo reagire con i fatti, mostrare la politica per la strada e catturare tutti i suggerimenti che solo un cittadino sa dare. Iniziamo a fare politica con il popolo, ma non per loro.

Coraggio – con le “3 C” – noi ci crediamo.

Lascia un commento

quattordici − 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.