Il Genoa strappa un punto al Napoli, Calaiò frena i partenopei

La squadra di Rafa Benitez esce a testa bassa dallo stadio San Paolo dopo un deludente pareggio per 1-1

Benitez NapoliNapoli, 24 febbraio – Il Genoa strappa ai partenopei un’importantissimo punto che il pubblico azzurro non gradisce.

Comincia però subito el Pipita a scuotere i suoi con una bella girata dopo 4′ minuti di gara. Molto più Napoli nel primo tempo rispetto al Genoa tanto che, appena cinque minuti dopo la grande occasione di Higuain, Mertens va in percussione nell’area di rigore ligure e Perin gli nega la gioia del gol parando un gran destro a giro.

Al minuto 18 il vantaggio degli azzurri, stasera in maglia gialla, con Higuain che riceve un assist fantastico di Hamsik e sigla un gol bellissimo scavalcando con un pallonetto morbido l’estremo difensore genoano. Rallenta il ritmo della gara fino a che Konaté non si divora un gol superando in slalom Reina, il suo tiro successivo è debole e viene facilmente intercettato da Fernandez sulla linea. Ancora un’occasione per il Genoa che sempre con Konaté al minuto 35 si divora il secondo gol del match.

Napoli che però gioca meglio con Mertens protagonista di un paio di dribbling partendo dalla sinistra ma non trova mai la porta. Ammoniti sia Albiol che Higuain salteranno la trasferta di Livorno. Intanto Higuain lancia in porta Callejon che però controlla con un braccio, l’arbitro ferma l’azione e lo ammonisce giustamente. Al 67′ trema il Napoli perché Sculli scappa alla difesa partenopea ma non riesce a piazzare bene il pallone sul secondo palo che finisce fuori di un niente.

Al Genoa sembra non bastare l’ingresso di Calaiò per poter dare una scossa all’attacco dei liguri. Benitez sostituisce un Hamsik che, al di là dell’assist perfetto, sembra sempre più il fantasma di sé stesso per buttare nella mischia Insigne. Spreca molto il Napoli soprattutto con Callejon in corsa che non riesce mai a trovare Higuain.

Prova a cambiare qualcosa anche Benitez che sostituisce un cinico Jorginho per mettere in campo un tiratore rodato quale Inler ma gli azzurri non si scuotono.
Il Napoli viene punito per questo secondo tempo sonnolento: Mertens impedisce una ripartenza e viene ammonito, sulla successiva punizione Calaiò, entrato nel secondo tempo, piazza il pallone all’incrocio dei pali. Imparabile per Reina e pareggio del grifone rossoblù per 1-1.

Subito il gol del pareggio prova ad attaccare a testa bassa il Napoli, entra anche Pandev che rileva Mertens per cercare di aumentare il peso offensivo della squadra. Higuain si guadagna un calcio d’angolo, dalla bandierina Insigne batte troppo piano permettendo l’uscita facile di Perin.

Reina 6, Ghoulam  6.5, Fernandez 6.5 Albiol 6, Reveilliere 6, Jorginho 6.5(Inler 5.5), Hamsik 5, (Insigne 5) Behrami 6.5, Mertens 6.5(Pandev 5), Callejon 6, Higuain 6.5.

Lascia un commento