“Le parole non bastano più”, in Campania quasi una donna su tre è vittima di violenze fisiche e sessuali

Intervita Onlus arriva a Napoli per la sensibilizzazione sul tema della violenza sulle donne

donneNapoli – “Le parole non bastano più”, questo il claim di Intervita Onlus, un’organizzazione non governativa di cooperazione allo sviluppo, che in questi giorni ha avviato un tour in giro per l’Italia che durerà fino all’otto marzo. Lo scopo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della violenza sulle donne. Ogni anno in Italia, un milione di donne sono vittime di violenze fisiche e sessuali, e di queste, in Campania lo è quasi una donna su tre. Sei su dieci sono invece vittime di aggressioni “minori”, come minacce verbali, spinte, schiaffi.

Il tour di Intervita Onlus è arrivato in questi giorni a Napoli, dove presso Palazzo San Giacomo si è tenuto un workshop intitolato “Quali investimenti per le strategie di contrasto alla violenza sulle donne”, in cui sono stati presentati i costi economici e sociali determinati dal fenomeno. Nel 2012 la cifra è di quasi 17 miliardi di euro, mentre per il solo territorio campano, la stima è di 1,6 miliardi di euro. Daniela Bernacchi, Direttore Generale Intervita Onlus, ha dichiarato che: “molto poco viene fatto in prevenzione, perché solo 6 milioni di euro sono i costi della prevenzione, quindi per noi è molto importante fare sensibilizzazione e trovare anche a livello territoriale e locale delle strategie di contrasto con le amministrazioni locali e con il territorio proprio per combattere questo fenomeno”.

A seguito dell’incontro, a Piazza Trieste e Trento è stato presentato un evento multisensoriale per coinvolgere i cittadini presenti dal punto di vista emotivo, mediante immagini forti in cui le voci narranti mostravano la vita di chi in silenzio subisce violenze quotidianamente. Il tour farà tappa in 14 città italiane con altrettanti workshop: l’obiettivo della campagna è quello di dare voce ed aiutare le donne in difficoltà anche grazie ad una raccolta fondi a cui si può partecipare con il contributo di 2 euro fino al 10 marzo, inviando un sms o chiamando da rete fissa al numero solidale 45508.

FOTO: tratta da donne.leonardo.it

 

Lascia un commento

dieci − otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.