Il Napoli butta via il secondo posto, solo pari a Livorno

Partita noiosa nei primi minuti, dominio del Livorno nel secondo tempo

Mertens-LivornoLivorno, 2 marzo – Il Napoli spreca una buonissima occasione per avvicinare la Roma in classifica a causa di un misero pareggio per 1-1 contro il modesto Livorno. Troppo poco questo Napoli che orfano di Higuain ed Albiol manca di interpreti di spessore per poter interpretare al meglio la partita.

Partita noiosa nei primi minuti che vede i padroni di casa molto chiusi e i partenopei che cercano di fare gioco soprattutto con gli esterni Mertens e Callejon, con quest’ultimo in serata particolarmente no. La partita si accende al 31 minuto quando Pandev spinto da Emerson in area di rigore si procura un calcio di rigore. Mertens spodesta Hamsik da ruolo di rigorista titolare e con un preciso destro spiazza l’estremo difensore amaranto siglando il vantaggio degli azzurri. Al 36 minuto Callejon sfiora il raddoppio ma Bardi intercetta  il bel tiro dello spagnolo.

Al 39 minuto il pareggio dei padroni di casa su uno svarione difensivo della retroguardia azzurra Mbaye sbuca dal nulla e colpisce il pallone che passa sotto il braccio di Reina che poi, girandosi, la butta nella propria porta. Ospiti puniti alla prima disattenzione difensiva con una mezza ingenuità del portiere uscito in ritardo e che, girandosi, è autore di un goffo auto-gol.

Dominio del Livorno nel secondo tempo ed al 59′ minuto Paulinho si divora un gol praticamente fatto davanti a Reina, che si ritrova la palla tra le braccia. Prova a reagire il Napoli con Callejon che crossa per Hamsik che stacca di testa ma anche qui senza indirizzare la palla e consentendo un agevole intervento di Bardi.
Al 63′ minuto Mertens da sinistra fa fuori un avversario e calcia a giro sul secondo palo. Il tiro alla Del Piero però non centra la porta e sfiora soltanto il palo lontano. La reazione degli azzurri non è veemente come si aspetterebbe Benitez che dopo poco manda in campo anche Insigne a sostituire un inguardabile Pandev.

Al minuto 74 azione in contropiede del Livorno: Paulinho mette in mezzo un pallone molto interessante che però di testa Jorginho riesce ad allontanare ma ancora una volta grande pericolo per il Napoli di Benitez. Sempre i padroni di casa due minuti dopo con Belfodil che si beve sia Maggio che Fernandes ma poi Reina lo chiude in tempo evitando una conclusione pericolosa.
Ammonito Britos al 85′ minuto dopo una brutta entrata ai danni di Paulinho, segno di un grande nervosismo tra gli ospiti che non riescono a sciogliere il bandolo della matassa ed anzi lasciando quasi l’iniziativa ai toscani.
Grande occasione al minuto 90′ Callejon sfiora il palo lontano con un gran tiro da fuori, ed ancora Zapata, entrato in precedenza al posto di Hamsik, in spaccata non trova il pallone dopo un bel cross in area di Insigne.

Il Napoli chiude con un pareggio che non soddisfa i suoi tifosi e che allontana quasi definitivamente la speranza di riagganciare il secondo posto. Nella prossima partita, comunque, i partenopei avranno la grande occasione contro la Roma, una partita da non sbagliare.

Pagelle: Reina 4, Maggio 5, Fernandez 5, Britos 6, Ghulam 4,5 ; Inler 5, Hamsik6 (Zapata 6), Jorginho 6,5, Callejon 5,5, Mertens 6,5, Pandev 4(Insigne 6,5).

Lascia un commento

14 + 17 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.