Accordo trovato per Città della Scienza

Ricostruzione di CdS e bonifica di Bagnoli, due azioni separate. Prevale la linea della fondazione Idis-Cds

Incendio-Citta-della-Scienz

Roma, 7 marzo – Si è tenuto oggi, a Roma presso il Dipartimento dello Sviluppo e della Coesione, il tavolo di confronto tra Governo, Regione Campania e Comune sul futuro di Città della Scienza. Presenti i rappresentanti del ministero dello Sviluppo Economico, Ambiente, Infrastrutture, Regione Campania, Comune di Napoli, Provincia di Napoli e di Città della Scienza – Fondazione Idis. Nell’incontro si è trovata l’intesa sul programma quadro che dovrà dare il via ai lavori di ricostruzione del polo museale di Bagnoli.

Dopo l’inatteso stop all’accordo per ricostruire il museo consumatosi lo scorso 4 marzo in occasione dell’evento promosso ad un anno dall’incendio, oggi è stata trovata sia l’intesa per la ricostruzione di Città della Scienza che l’accordo per il Protocollo di intesa per la riqualificazione del territorio di Bagnoli. Ora lo schema dovrà essere approvato dalle giunte di Regione Campania, Comune e Provincia di Napoli e poi firmato.

E’ passata la linea di Città della Scienza – Fondazione Idis che premeva per tenere separate la ricostruzione dalle attività di bonifica della spiaggia e del mare di Bagnoli. Due momenti separati quindi, contro quanto aveva chiesto il Comune, con il sindaco De Magistris in testa, che aveva insistito per inserire la bonifica nell’accordo di ricostruzione.

Lascia un commento

10 + tredici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.