Arrestato trafficante di droga all’aeroporto di Capodichino

Aveva ingerito mezzo chilo di droga per sfuggire ai controlli ma viene arrestato dalla Guardia di Finanza

trafficante di drogaNapoli, 11 marzo – E’ sudamericano il trafficante di droga arrestato all’aeroporto di Capodichino dalla Guardia di Finanza. In una lista passeggeri provenienti da località sensibili per traffico di droga, era presente anche il nome del sudamericano che ha insospettito le fiamme gialle di Capodichino e appena è atterrato da Amsterdam lo hanno fermato.

Dopo una serie di controlli anche sanitari, è stato scoperto che l’uomo portava nell’addome ovuli contenenti droga. Erano 48 ovuli per un totale di più di mezzo chilo di droga che l’uomo intendeva far arrivare non si sa se a Napoli o in un altro paese.

Per sfuggire ai controlli perfino all’olfatto sensibile dei cani antidroga, la droga, sia essa eroina o cocaina,  viene trasportata in ovuli di plastica o di lattice che poi vengono assunti o per via orale o via anale. Questo, sembrerebbe, essere l’unico modo per sfuggire ai controlli.

I militari della Tenenza di Capodichino, però, insospettiti anche grazie alla lista hanno approfondito i controlli. Dopo aver individuato gli ovuli e averli fatti espellere hanno arrestato l’uomo conducendolo al carcere di Poggioreale.

Lascia un commento