Il Napoli crolla ad Oporto, 1-0 con il gol di Jackson Martinez

Sconfitta degli azzurri nella gara di andata degli ottavi di Europa League

UEFA-Europa-LeagueOporto, 13 marzo – Non ce l’ha fatta la squadra allenata da Rafa Benitez, che nella gara di andata degli ottavi di Europa League perde 1-0 in casa del Porto dopo una partita che si accende solo nel secondo tempo.

Chi sperava certo in un avvio strepitoso del Napoli sarà rimasto deluso guardando il primo tempo di Porto – Napoli. La squadra di casa, una delle più blasonate compagini portoghesi, risulta essere un avversario attento e scrupoloso. Tra i gioiellini di questa squadra rivediamo una vecchia conoscenza del calcio italiano. Ricardo Quaresma, che in tempi non sospetti era stato paragonato già da giovanissimo al mito Cristiano Ronaldo, è stato due anni all’Inter, dal 2008 al 2010. Annoverare, tanto così per essere scrupolosi, anche Eduardo ed un non certo brillante, almeno in questa annata, Jackson Martinez, conteso dai club di mezza Europa, Napoli compreso.

Passano pochi minuti e gli azzurri di Rafa Benitez sono già costretti ad arretrare perché Eduardo in spaccata su un cross dalla sinistra la butta dentro. Il gol del porto viene però annullato per fuorigioco ma il Napoli fatica ad entrare in partita e sembra più timoroso ed attendista che in altre occasioni. La tattica del tecnico spagnolo è evidentemente quella di portare un risultato utile, quindi anche un pareggio, a casa in qualsiasi caso. Miracolo di Reina dopo pochi minuti su Jackson Martinez.

Il Napoli sembra eccessivamente rilassato ed attendista Callejon non è particolarmente ispirato ma in controtendenza Higuain, non in un periodo particolarmente positivo, sembra risvegliarsi quando sente aria di Europa.

Nel secondo tempo Callejon sfugge alla marcatura e si avventura in solitaria verso la porta, passaggio all’indietro ed arriva Higuain che non riesce ad indirizzare ed il portiere del Porto fa una parata incredibile. Sul successivo calcio d’angolo altra parata eccezionale dell’estremo difensore del porto, Helton, che para con i piedi dopo uno stacco incredibile di Albiol.
Ancora il Napoli che si sveglia, con Higuain che sfugge sulla destra ed a tu per tu con il portiere la piazza ma viene deviata da un difensore che la manda sui piedi di Callejon. Lo spagnolo preso in contro tempo non controlla il pallone e mette fuori a porta vuota. Sul ribaltamento di fronte Britos mette in calcio d’angolo e proprio dalla bandierina in area di rigore la difesa del Napoli pasticcia mandando la palla dalle parti di Jackson Martinez che gira al volo in porta. Il pallone potrebbe essere fermato da Hamsik che arriva però in contro tempo e cicca la palla che finisce in porta.

Il gol del 1-0 del Porto innervosisce gli azzurri e Reveiller cade nella trappola e si lascia ammonire subito. Altro fallo di Behrami poco dopo graziato dall’arbitro ma grande nervosismo tra gli azzurri che dopo aver buttato via due tre palle gol consecutive subiscono il vantaggio dei padroni di casa. Ospiti che sembrano aver perso tutte le loro idee, Higuain prova a caricarsi la squadra sulle spalle ma il Porto corre ai ripari inserendo un centrocampista.

al 71′ minuto ammonito Behrami per una vistosa trattenuta ai danni di un attaccante biancoblù. La successiva punizione di Quaresma non produce alcun risultato. Al minuto 80 Pandev rileva uno spento e poco lucido Callejon ma invece è il Porto che attacca ed è Quintero che prende un palo dopo una carambola con Britos. Entra Zapata al posto di  Higuain ed anche il Napoli fa tremare padroni di casa perché il Napoli coglie un palo su un doppio rimpallo.

Non sembra voler demordere il porto che fa gioco nella propria metà campo e cerca di impensierire Reina dalla distanza. Dopo la sostituzione di Higuain gli azzurri  non riescono più a rendersi pericolosi, Pandev non entra in partita mentre Insige sparisce dal gioco. Al ’93 Minuto palla gol per Zapata con Pandev che fa la prima cosa bella della sua partita con un cross millimetrico ma il colombiano in spaccata se la fa passare sotto le gambe.

La tattica attendista non ripaga gli azzurri che ora al San Paolo saranno chiamati a rimontar un seppur minimo  svantaggio.

Pagelle: Reina 6; Reveillere 6, Albiol 6,5, Britos 6, Ghoulam 6; Henrique 6,5, Behrami 5,5; Callejon 5(Pandev 5), Hamsik 5,5(Mertens 6), Insigne 5; Higuain 6,5(Zapata 4,5).

Lascia un commento

due + otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.