Cgil Napoli, Federico Libertino riconfermato segretario generale

Attacco alla condotta di De Magistris: “Napoli è una città ripiegata su sé stessa”

congresso-cgilNapoli, 13 marzo – Alla guida della Camera del Lavoro di Napoli dall’ottobre 2011, Federico Libertino è stato riconfermato segretario generale, nel corso del quarto congresso della Cgil Napoli. Aspre sono state le critiche rivolte all’operato del sindaco Luigi De Magistris da parte di Franco Tavella, segretario generale Cgil Campania, il quale nel corso dell’assemblea ha sottolineato la necessità di un passo indietro da parte del sindaco, dichiarando che: “Napoli è una città ripiegata su se stessa, male amministrata, che rischia di perdere la speranza, una metropoli nella quale si consumano drammi che ne appannano l’immagine e la tengono in condizione indecorosa. Il sindaco non ha mai avuto una visione di grande città europea, siamo ancora al dibattito sulle buche stradali, mai sentito un progetto o una ipotesi di rinascita. De Magistris ha una responsabilità storica, ecco perché non facciamo sconti e gli chiediamo di far un passo indietro”.

Altrettanto incisivi i giudizi in merito al rinvio della firma relativa alla ricostruzione di Città della Scienza e alla bonifica di Bagnoli, che secondo Tavella non avrebbe motivi validi, motivo per cui afferma: “ci chiediamo che cosa abbia impedito di raggiungere l’accordo tra Comune e Regione per la ricostruzione di Città della Scienza il giorno fissato, evitando così una figuraccia internazionale.”

Il sindacalista ha ritenuto inoltre necessario, concentrare l’attenzione sulla grande area metropolitana di Napoli, a suo modo di vedere un nodo nevralgico per lo sviluppo ed il miglioramento delle condizioni della Campania. Al fine di renderla più competitiva, Tavella ritiene necessario: “costruire una idea più complessiva. Dobbiamo parlare di una economia polifunzionale che abbini il terziario ad un apparato industriale da difendere e da arricchire con una programmazione territoriale basata sulla politica energetica, sulle infrastrutture, sul cablaggio, su una formazione adeguata, sulla legalità, su una pubblica amministrazione che sia efficace e veloce”.

Lascia un commento

quattro − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.