Terra dei fuochi, solo rinunce al Bando per la bonifica della discarica di Cantariello

Comitati e associazioni di Casoria chiedono conto all’amministrazione comunale

mappa terra dei fuochiCasoria – Sabato  22 marzo alle ore 12 si è tenuta la conferenza stampa indetta da Comitati e Associazioni che si occupano oramai da più di un decennio del sito di stoccaggio in località Cantariello. Si è provato a far luce sulle responsabilità e le cause che hanno portato ben due ditte vincitrici del bando per la bonifica della discarica, a rinunciare al lavoro. Le ditte hanno opposto principalmente problemi tecnici di non rispondenza del bando, a cui avevano esse stesse partecipato con il piano tecnico di dettaglio per la realizzazione della bonifica che hanno poi ricevuto dal Comune di Casoria.

E’ stato formalmente richiesto che venga rimosso il dirigente che ha la maggior parte della colpa degli errori commessi e l’assessore Tignola del Comune di Casoria ha messo sul tavolo le proprie dimissioni.

Nell’occasione è stata richiesta di cambiare la classe dirigente che, mettendo  poco impegno nella così delicata questione, non ha portato a termine il compito. A conclusione dell’incontro, la comunicazione che il Comune di Casoria provvederà subito ad emettere un nuovo bando, tentando così di recuperare il tempo perso.

 

Lascia un commento