Bimbo violentato riceve giustizia dopo nove anni. Oggi in carcere l’insegnante aguzzino

Si conclude con l’arresto una vicenda di 9 anni fa accaduta in una scuola elementare del casertano

bimboNapoli, 13 aprile – Si è concluso ieri con una sentenza di condanna da parte della Corte di Cassazione, ‘iter processuale di una vicenda risalente al 2005.

L’uomo, insegnante di 47 anni di una scuola elementare di Marzano Appio, già condannato dal Tribunale di S. Maria Capua Vetere a 3 anni di reclusione, oltreché  interdizione dai Pubblici Uffici per 5 anni e perpetua dall’Ufficio di Tutore e Curatore, sconterà 1 anno e 7 mesi  per abusi sessuali su minore.

Le violenze, perpetrate ripetutamente nei confronti di un alunno, avvenivano durante e al termine delle lezioni. A quasi 10 anni di distanza, gli agenti della squadra mobile di Caserta, guidati dal vice questore Alessandro Tocco, lo hanno prelevato dalla sua abitazione per condurlo alla Casa Circondariale di San Tammaro.

Non si può evitare di notare ancora una volta l’estrema lentezza del sistema di giustizia italiano. Fermo restando che i danni subiti dalla vittima sono irreparabili, la lunga attesa di una definizione dei giudizi aggiunge una buona dose di strazio, lasciando troppo a lungo aperto l’uscio ad orrori che si vorrebbero al più presto terminare di rivivere.

Lascia un commento

tre × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.