“Elogio di Antonio Ghirelli” dalla penna di Giuseppe Pesce

“Perché l’intelligenza italiana è grande soprattutto nel recupero”

antonio ghirelliNapoli, 13 aprile – Giuseppe Pesce ha presentato il suo nuovo lavoro, “Elogio di Antonio Ghirelli”. Si è tenuta alla Fondazione Valenzi la presentazione del nuovo libro di Pesce, giornalista e scrittore campano. “Ho avuto la fortuna di essere molto povero a Napoli durante gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza” – queste le parole dell’ultima intervista del grande giornalista Ghirelli raccolta da Pesce.

Un’attenzione e un’emozione palpabile tra le pagine del tascabile edito da Polidoro, una chicca ma soprattutto il monito di una vita dedita all’informazione.

L’ultima intervista fatta proprio da Pesce ad Antonio Ghirelli, prima della sua scomparsa nel 2012. Al tavolo l’Onorevole Di Lella, Giuseppe Pesce, Titti Marrone, Lucia Valenzi, Franco Iacono, Nino Masiello e Massimo Ghirelli, l’atmosfera distesa ed intima ha dato la possibilità di ripercorrere dalle 17 alle 18,45 un pezzo del giornalismo campano che ha scritto la storia dell’informazione napoletana ed italiana raccontato con tatto e grande rispetto, fondendo racconto biografico e appassionata ricostruzione.

Lascia un commento

cinque × tre =