Campania: 30 mln di euro destinati a giovani e donne per il lancio di Start Up

Caldoro: “Risposte concrete per le imprese, per i più giovani, per chi ha idee da mettere in campo”

Tutte le informazioni necessarie per presentare il proprio progetto

bollettinoNapoli, 15 aprile – Sul Bollettino ufficiale della Regione Campania, è stato pubblicato il bando per la selezione di progetti finalizzati al lancio di start up, destinati a giovani e donne. A tal fine, sono stati stanziati 30 mln di euro ed i progetti più interessanti saranno ammessi al finanziamento del Fondo rotativo per lo sviluppo delle piccole e medie imprese campane, con l’intento di favorire la nascita di nuovi investimenti nel settore. Il bando è rivolto in prevalenza a giovani under 35 e prevede la concessione di finanziamenti a tasso agevolato da restituire entro 7 anni, con un importo fissato tra 25.000 euro e 250.000.

Fulvio Martusciello, l’assessore alle Attività produttive della Regione Campania, ha subito promosso l’importanza dell’iniziativa per risollevare le disagiate sorti dell’economia, dichiarando che: “la Regione Campania è al fianco del nostro sistema produttivo: dalle piccole e medie imprese ai giovani, potenziali imprenditori, investiamo nel rilancio della nostra economia. In tempi rapidi abbiamo sbloccato risorse pari a 30 milioni di euro per finanziare nuovi progetti d’impresa, con particolare riguardo a giovani under 35 e all’imprenditoria femminile. Muoviamo le leve più vitali del territorio, rappresentate dai nostri giovani, caratterizzati da creatività e voglia di fare impresa”.

Martusciello aggiunge inoltre che: “è su questo terreno fertile che il bando ‘Start up’ andrà a stimolare la crescita di nuovi business, in grado di innescare uno sviluppo di qualità sul territorio. I più recenti dati diffusi dall’osservatorio sulle start up di Infocamere sottolineano la tendenza sempre più positiva in termini di creazione di nuove imprese della nostra regione. Dobbiamo continuare su questa strada, facilitando il percorso degli imprenditori campani e supportandoli con interventi ad hoc. Il bando ‘Start up’ e le iniziative promosse dalla Giunta regionale nell’ambito del Fondo rotativo e delle misure anticicliche a favore delle Pmi vanno proprio in questo senso.”

Ravvisa inoltre l’importanza di creare con quest’occasione una buona sinergia tra le piccole e grandi imprese campane, sottolineando che è assolutamente necessaria “una spinta positiva per fare della Campania un territorio caratterizzato da una sinergia virtuosa tra pmi tradizionali e imprese ad alta densità di competenze, un modello vincente che ci permetterà di fare un ulteriore crescita in termini di competitività”.

Dello stesso avviso anche il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, il quale ha evidenziato l’importanza di quest’iniziativa per fornire “risposte concrete per le imprese, per i più giovani, per chi ha idee da mettere in campo”.

Tutti gli interessati potranno presentare domanda a partire dal 29 maggio fino al 30 settembre 2014, accedendo allo sportello telematico presente sui portali: www.sviluppocampania.it, www.porfesr.regione.campania.it , www.economia.campania.it .

Lascia un commento