Ischia. “Tramonto d’oro” smaltiva illecitamente rifiuti speciali: posto sotto sequestro

Chiuso l’ albergo “Tramonto d’oro”, facente capo alla società Cast Hotel

hotel tramonto doroIschia – Posto sotto sequestro un albergo di una nota catena. Dopo la chiusura della spiaggia di Cava, avvenuta a causa di diversi cedimenti e smottamenti della costa, è stato sottoposto sotto sequestro il reparto termale dell’albergo “Tramonto d’oro”, facente capo alla società Cast Hotel, già colpita nei giorni scorsi dalla chiusura di un altro albergo di loro proprietà: La Baia delle Sirene e dalla chiusura, per l’appunto, della spiaggia di Cava dell’Isola. L’albergo in questione è ubicato a Forio nella zona del Cuotto. A confiscare la zona ci hanno pensato gli uomini della Guardia Costiera, su ordine della Procura di Napoli.

I motivi che hanno portato al sequestro ed emersi dalle indagini sono dovuti al fatto che la struttura avrebbe proseguito lo smaltimento illecito di acque reflue e rifiuti speciali anche dopo la revoca dell’autorizzazione agli scarichi, inoltre, operando in regime convenzionato con il Servizio sanitario nazionale, avrebbe ottenuto rimborsi per prestazioni svolte dal 2011 al 2013, per un importo di 441 mila euro, attraverso false attestazioni, ed utilizzando fanghi termali non aventi funzione terapeutica.

Lascia un commento

quattordici + diciotto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.