Cuciniamo risparmiando: Pesce Bandiera al gratin.

Cari amici e buongustai, oggi ho pensato di proporvi una ricettina economica che vi aiuta anche a riscoprire il nostro pesce azzurro economico e salutare. Dimentichiamoci per una volta del solito pesce allevato e valorizziamo i nostri prodotti, che oltre a farci bene alla salute fanno bene anche al portafoglio.

Pesce Bandiera al “gratin”.

Ingredienti per 4 persone:

pesce bandiera (è anche chiamato spatola, lama) che vi farete sfilettare dal vostro pescivendolo di fiducia, calcolate circa 150 g. di pesce pulito per persona, 200 gr. circa di pane raffermo, 1 spicchio aglio, prezzemolo, sale, pepe, olio extravergine di oliva, e 4 pomodori a “grappolo”.

Tritate finemente il pane raffermo, con l’aglio e il prezzemolo sale e pepe a piacere. Prendete una teglia da forno e ricopritela di carta forno. Mettete le “scaloppe” di pesce bandiera e disponete sul pesce il “ripieno”. Nel frattempo svuotate i pomodori e con la rimanenza del “ripieno” amalgamatelo con l’interno del pomodoro e riempite con questo composto i pomodori.

Affiancateli al pesce nella teglia, versate sopra olio extravergine di oliva sia sul pesce che sul pomodoro e mettete in forno a 180 gradi fino a doratura.

E’ buono anche servito freddo. Buon appetito.

Lascia un commento

4 × 2 =