Operazione “Pulizie di Pasqua”, controlli dei NAS in tutta Italia

Controlli a tappeto del Nucleo Anti-Sofisticazioni. 360 tonnellate di alimenti sequestrate, 25 nel Napoletano

colombe pasqualiNapoli, 18 aprile – Circa 25 tonnellate di merce sono state sequestrate dal NAS di Napoli in due distinte operazioni nel Napoletano. Si tratta di 22 tonnellate di prodotti dolciari finiti privi di qualsiasi indicazione sulla tracciabilità e di 3 tonnellate di prodotti trovati in un bar-pasticceria anche questi non tracciabili. Nel primo caso i militari hanno proceduto anche alla chiusura di una linea produttiva di un’industria dolciaria priva di qualunque autorizzazione.

Come ogni anno in questo periodo, i NAS hanno intensificato le attività di controllo nella sicurezza alimentare: nelle ultime due settimane sono state ispezionate attività di produzione, commercializzazione, consumazione dei prodotti tipici delle mense e dei menù pasquali come dolci, pesce, frutta, verdura, salumi, formaggi, carne.

Nome dell’operazione “Pulizie di Pasqua”, eseguita in tutta Italia. I carabinieri del Nas hanno effettuato oltre 1.500 ispezioni rilevando varie violazioni e sottoponendo a sequestro o chiuse 46 strutture.

Trecentosessanta tonnellate di alimenti di cui oltre 5 tonnellate tra uova, colombe e dolci pasquali. Segnalate inoltre alle autorità giudiziarie, amministrative e sanitarie 629 persone; contestate violazioni amministrative per 600mila euro.

I carabinieri del NAS hanno effettuato centinaia di controlli in bar, gelaterie, stabilimenti balneari e ristoranti di tutta la Penisola. Stando ai primi dati diffusi dai militari, sono circa i cinquecento  gli uomini impiegati, i quali hanno rilevato irregolarità nel 30% delle strutture controllate.

Lascia un commento