Stop alla circolazione. Il Comune di Napoli approva la delibera per il contenimento dell’inquinamento atmosferico

Nuove limitazioni del traffico cittadino e programmazione delle domeniche ecologiche

de-magistris-biciclettaNapoli – Visti i preoccupanti livelli di polveri sottili raggiunti nell’ultimo periodo, il Comune di Napoli ha approvato la delibera in merito alle “Azioni per il contenimento dell’inquinamento atmosferico: limitazione programmata del traffico estesa all’intero territorio cittadino; indirizzi per il controllo delle emissioni in area portuale; indirizzi per il coinvolgimento di Provincia e Regione”.

Già dal 28 aprile e fino al 31 dicembre 2014, la circolazione delle vetture sarà vietata sull’intero territorio cittadino nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 7,30 alle 11,30, mentre il giovedì dalle 15 alle 18,30, eccezion fatta per la rete autostradale cittadina nei tratti ricadenti nel territorio del Comune di Napoli: Tangenziale di Napoli; Raccordo A1 Napoli-Roma e A3 Napoli-Salerno; Strada Regionale ex SS n. 162 – Raccordo Viale Fulco di Calabria. Il divieto di circolazione non sarà invece in vigore nei giorni del 1 maggio, 2 giugno, 15 agosto, 19 settembre, 8 dicembre, 24 dicembre, 25 dicembre, 26 dicembre, e 31 dicembre.

Ai fini del contenimento dell’inquinamento atmosferico ritornano le domeniche ecologiche, ove il divieto di circolazione riguarderà tutti i veicoli sull’intero territorio cittadino nella fascia oraria 9,30 – 13,00. Il provvedimento riguarderà sin da subito le domeniche di 11 maggio, 1 giugno, 6 luglio, e 3 agosto.

Come si evince dalla Delibera di Giunta Comunale, questo piano di azioni mirerà anche al potenziamento del trasporto pubblico su ferro, all’incentivo dell’utilizzo delle biciclette e delle relative piste ciclabili, all’implementazione del car sharing e del car pooling, e all’estensione delle aree pedonali.

E’ reso noto inoltre che, entro il 2014 sarà completata la realizzazione della stazione Municipio della Linea 1 con relativa apertura e nello stesso arco temporale è prevista la connessione nella stazione Garibaldi con la Linea 2.

E’ oltretutto in fase di realizzazione un piano di incentivazione all’utilizzo delle biciclette in collaborazione e con i finanziamenti del Ministero dell’Ambiente, mediante un sistema di bike sharing che vedrà 18 postazioni all’interno del centro storico, dotate di 130 biciclette. Grazie ai finanziamenti del Ministero della Ricerca e dell’Università in merito al progetto Napoli Smart City, è prevista l’installazione di 100 biciclette in 10 stazioni metropolitane.

Per ulteriori informazioni, per le deroghe ai divieti, è possibile consultare i documenti ufficiali della Giunta Comunale sul sito ufficiale del Comune di Napoli.

FOTO: tratta da noinapoli.it

Lascia un commento