Il Napoli alza al cielo la Coppa Italia

Decidono la gara gli ultrà e i gol del napoletano Insigne, finisce 3-1

coppa-italia-2014-ANSANapoli, 3 maggio – Il Napoli di Benitez conquista la Coppa Italia 2013-2014, dopo aver battuto la Fiorentina con i gol di Insigne (doppietta), e Mertens nel finale, aggiudicandosi la quinta Coppa Italia nella propria bacheca, con il risultato finale di 3-1.

Prima della gara si racconta di spari, scontri e aggressioni. Di colloqui tra capitan Hamsik e la curva, il quale è successivamente rientrato negli spogliatoi per comunicare l’ esito del colloquio alla squadra. A causa di un tentato omicidio di un tifoso nei pressi dello stadio, lo spettacolo e il fascino della finale si son trasformati in una sfida tra la paura e la guerriglia.

In seguito a questi avvenimenti la partita inizia in ritardo, alle 21:45. Al 5’ Insigne scalda il piede, impegnando Neto. Sei minuti dopo arriva il vantaggio del Napoli, proprio da un gran gol del napoletano che, dopo un’accelerazione di Hamsik. Riceve e conclude a giro sul secondo palo, portando in vantaggio il Napoli. Passano soli cinque minuti e il Napoli raddoppia: è ancora Insigne il marcatore, dopo aver ricevuto palla da un contropiede di Higuain, trova il gol con una deviazione di Tomovic. L’allenatore viola riorganizza i suoi cambiando spesso posizione a Borja Valero e al 28’ la Fiorentina trova il gol del 2-1 con Vargas che si trova da solo davanti al portiere e la mette dentro.

Al rientro in campo le squadre si allungano, ampliando gli spazi e cosi, al 71’, è il portiere partenopeo Reina che interviene su un tiro di Mati Fernandez. AL 73’ torna finalmente in campo Pepito Rossi. Il Napoli è in difficoltà al 78’, quando Inler viene espulso per doppia ammonizione. Nei minuti finali Ilicic sbaglia un occasione unica: riceve palla solo davanti a Reina, tira, ma la palla non prende il giro giusto e termina fuori dalla porta. L’arbitro indica 4 minuti di recupero, che poi diventano 5, e il Napoli trova il contropiede giusto per chiudere la partita, con un gol di Mertens a tu per tu con Neto, consegnando a Benitez il primo trofeo napoletano.

Tabellino

Fiorentina (4-3-1-2): Neto; Tomovic, Go.Rodriguez, Savic, Pasqual (57’ Fernandez); Aquilani (82’ Matri), Pizarro, Vargas; Borja Valero; Ilicic, Joaquin (72’ Rossi). Allenatore Montella

Napoli (4-2-3-1): Reina; Henrique, Fernández, Albiol, Ghoulam; Jorginho, Inler; Callejon, Hamšík (’63 Mertens), Insigne (81’ Behrami); Higuain (71’ Pandev). Allenatore Benitez

Reti: 11’ e 17’ Insigne; 28’ Vargas, 92’ Mertens

Ammoniti: 9’ Borja Valero, 35’ Albiol, 40’ Ilicic, 47’ Tomovic, 49’ Inler, 65’ Fernandez, 77’ Insigne

Espulsi: 78’ Inler per doppia ammonizione

Lascia un commento