NAStartUp, quando le idee fanno l’impresa Made in Naples

A Napoli il 4 giugno incontro per discutere e lanciare pitch

na-startupNapoli, 4 giugno – NAStartUp è un evento periodico che nasce dall’idea di Antonio Prigiobbo, creatore della community Vulcanicamente e da Antonio Savarese, giornalista specializzato in innovazione tecnologica, con la collaborazione di Massimo Morgante, CEO di Volumeet, dedicato a tutti gli amanti dell’innovazione napoletana per conoscersi, discutere e presentare le proprie startup con un  pitch davanti a una platea selezionata.

Un incontro dedicato agli startupper portatori di idee ed esperienze, il giusto connubio tra innovazione e classicità che determina la riuscita dell’evento oramai da qualche anno. Un vero e proprio momento di aggregazione per i giovani ed i futuri imprenditori del territorio campano che risulta vivo e attivo, ricco di idee e contenuti. L’appuntamento è per oggi alle ore 18 presso La Controra Hostels Piazzetta Trinità della Cesarea 231.

Tra i progetti più innovativi c’è Archimede. L’idea, spiegano gli organizzatori, consiste nello sviluppo di una tecnologia alternativa di estrusione ed alimentazione del materiale per la stampa 3d a deposizione di filamento, alternativa alla bobina di termoplastica. A seguire Hubout, vincitore Startup Weekend Lecce, innovativo sistema di videotagging che ha l’obiettivo di rendere ‘social’ i video, consentendo agli utenti del web di chiedere e fornire informazioni aggiuntive sui contenuti video.

C’è poi la piattaforma innovativa per la compravendita di libri usati: Libreye. L’utente oltre alla classica search-bar (barra di ricerca), potrà cercare immediatamente i testi in uso nel suo corso di studi attraverso il retriving delle informazioni sull’istruzione presenti su Facebook, e quindi immediatamente visualizzerà la lista dei libri presenti su LibrEye. Keep Score, vincitore University StartUp (Facoltà di Economia Federico II), aiuta a tenere i conti in modo facile, intuitivo ed innovativo in qualunque momento comodamente con qualunque smartphone. Il Maggior Tempo, un innovativo servizio di maggiordomo aziendale, che fa risparmiare tempo ai dipendenti delle aziende, migliorando il welfare interno.

Antonio Prigiobbo co-founder NAStartUp: ”In Campania e nel Sud non era difficile trovare i talenti, ma trovare le istituzioni che li mettessero insieme. Da qui la nostra idea di diventare noi innovatori, istituzioni libere, gratuite e partecipate”. Antonio Savarese, co-founder, NAStartUp: ”Stavolta si cambia davvero! La nostra ambizione è quella di invertire la rotta, non più idee e cervelli che partono da Napoli ma finalmente portare i capitali qui in modo da sviluppare nuove iniziative che possano rilanciare l’economia”.

Dalla Puglia Lorenza Dadduzio, Flavia Giordano co-founder di Cucina Mancina, una startup attiva nel settore food: community dedicata a quanti hanno bisogni alimentari diversi per scelta, per necessità o per semplice curiosità. E poi Antonio Minguzzi, PharmaGo spin off dell’Università degli Studi del Molise la cui mission consiste nella ricerca finalizzata allo sviluppo di nuovi farmaci antitumorali a bersaglio specifico e di nuovi reagenti diagnostici basati entrambi su anticorpi monoclonali.
L’evento a La Controra in piazzetta Trinità alla Cesarea.

Per info: www.nastartup.it. (ANSA)

Lascia un commento

1 + 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.