Al via le vendite promozionali in attesa dei saldi estivi

I saldi partiranno il 2 luglio anziché il 7 luglio

saldi-estiviNapoli – In attesa dei saldi, che inizieranno il 2 luglio con una durata massima di 60 giorni, i consumatori potranno già “usufruire di una serie di sconti interessanti, soprattutto sull’abbigliamento e sulle calzature, grazie all’abolizione del divieto di effettuare vendite promozionali nel periodo precedente l’inizio dei saldi”. Lo afferma Pietro Russo, Presidente di Confcommercio – Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli, sottolineando che “attraverso le offerte promozionali si sollecita il mercato, si crea attenzione, si può acquisire nuova clientela”.

Un’opportunità per un mercato in difficoltà in un momento di forte crisi economica, che può dare una boccata di ossigeno per le aziende del settore fortemente investite dal calo delle vendite e dei consumi.

La vendita promozionale si pone come strumento, fattore di apertura per questo settore, nel quadro delle disposizioni della Regione Campania, in linea con le esigenze delle Associazioni di categoria. In questa prospettiva è anche Giuseppe Giancristofaro – Presidente di Federmoda Confcommercio Provincia di Napoli che ne evidenzia il ruolo positivo.

La scelta ricalca la modalità intrapresa già l’anno scorso dall’Assessorato alle Attività Produttive  della Regione Campania che un anno fa aveva anticipato i saldi di cinque giorni facendoli partire, così avverrà anche quest’anno, il 2 luglio anzichè il 7 luglio.

L’auspicio è che si possano definire opportunità di rilancio delle vendite e del commercio nell’ottica delle esigenze del cittadino e della collettività in grado di contrastare la grave contrazione dei consumi.

Lascia un commento