Droga, all’alba 54 arresti nei quartieri della Napoli “bene”

Tra gli arrestati numerosi professionisti, Melito e Mugnano al centro dei traffici

collina posillipoNapoli, 12 giugno – La Direzione Distrettuale Antimafia in collaborazione con i Carabinieri della Compagnia di Napoli-Bagnoli ha arrestato all’alba 54 esponenti di un gruppo criminale dedito allo spaccio di cocaina nei quartieri della Napoli “bene”, in particolare Chiaia e Posillipo. L’accusa è di associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, coinvolgendo anche le isole di Capri, Ischia e Procida.

Tra gli arrestati, molti i professionisti. Nel corso delle indagini, sono stati infatti ravvisati numerosi contatti tra spacciatori ed esponenti in vista della Napoli “bene”, tra cui prevalentemente gioiellieri ed imprenditori del settore immobiliare.

Il commercio era organizzato nei minimi dettagli: l’ordinazione avveniva tramite telefono ed immediatamente recapitata a domicilio grazie ad una fitta rete di pusher, costituita anche da professionisti. La droga in questione proveniva dai comuni della Napoli nord, in particolar modo da Melito e Mugnano.

Dalle indagini è emerso inoltre che le risorse finanziarie necessarie all’acquisto di numerose partite di droga, venivano fornite agli spacciatori direttamente dai commercianti, i quali potevano fregiarsi in questo modo di trattamenti riservati.

Al termine degli accertamenti, il gip di Napoli ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Lascia un commento

7 − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.