Napoli Smart city grazie al progetto Ci.Ro: auto elettriche da condividere

Car e van sharing ed una gestione innovativa per consentire di muoversi in città senza inquinare

ciro-il-car-sharingCi.Ro (City Roaming) è il progetto, in via di sperimentazione, che fornisce una flotta complessiva di 12 veicoli 100% elettrici della casa francese Renault, messe a disposizione di tutti gli iscritti al servizio.

Le tecnologie disponibili sono varie e possono essere applicate in modo da innescare processi di innovazione economica e sociale tali da favorire una maggiore vivibilità delle città. Napoli Città Intelligente persegue in questa ottica. La ricerca condotta con il progetto Ci.Ro, grazie al sostegno del MIUR e di Banca Etica, ha l’obiettivo di introdurre sistemi basati sulla integrazione di tecnologie esistenti a servizio di una nuova idea di gestione ecosostenibile delle variabili urbane della città di Napoli.

Il progetto si avvale di tre sistemi innovativi come car e van sharing elettrico ed ausili di amministrazione a chilometro zero e sono previste sei innovazioni sostanziali:
1) iscrizione al servizio in tempo reale attraverso dei totem interattivi presso uno dei Ci.Ro. points distribuiti in città, per l’accesso all’utilizzo dei veicoli elettrici;
2) possibilità della restituzione del veicolo anche ad un punto diverso rispetto a quello del prelievo;
3) operatività utente anche in regime occasionale senza sottoscrizione di abbonamento ai servizi di condivisione, elemento molto importante per consentire anche ai turisti di usufruire del sistema;
4) accesso ed utilizzo veicolo con una sola chiave elettronica;
5) un nuovo modello di navigazione progettato per conoscere meglio la città, basato su scelte multiple alternative;
6) rilascio in tempo reale di permessi ed autorizzazioni senza recarsi presso la sede dell’ente competente.

Tutto ciò per contribuire a ridurre: congestionamento del traffico, numero di auto in sosta, rumore, emissioni nocive, aggravi per operatori economici risiedenti in centro storico ed aree a ZTL e non ultimo la riduzione del consumo energetico.

“Grazie al sistema Range OptimiZEr per l’ottimizzazione dei consumi energetici, ZOE vanta il valore di autonomia media più elevato fra i modelli elettrici di grande serie pari a 210 km in ciclo NEDC, corrispondenti a circa 150 km nell’uso reale, e può ricaricarsi con qualunque livello di potenza anche a 22 kW in un’ora, e persino a 43 kW in soli 30 minuti”, assicurano gli uomini Renault.

La Fluence Z.E. dovrà sottoporsi al car sharing a cui prende parte il Comune di Napoli, e consente di trasportare comodamente 5 persone, è equipaggiata con una motorizzazione elettrica da 70 kW ed ha un’autonomia media di 185 km in ciclo NEDC, corrispondenti a circa 135 km nell’uso reale.

Il servizio di van sharing sarà affidato a 3 Kangoo Z.E., furgonetta elettrica equipaggiata con una motorizzazione da 44 kW e dotata di un’autonomia media di 170 km in ciclo NEDC, corrispondenti ad una categoria che varia tra gli 80 e i 125 km nell’uso reale in funzione dell’utilizzo. La prenotazione del veicolo potrà essere effettuata o sul sito web cityroaming.org oppure tramite la specifica App per smartphone.

Questo il commento del vice Sindaco di Napoli, Tommaso Sodano: “Il Comune di Napoli è molto orgoglioso di poter presentare ufficialmente il progetto Ci.Ro, che rappresenta una ulteriore conferma del lavoro che l’amministrazione sta facendo in materia di mobilità sostenibile. Napoli sta costruendo il suo futuro, proprio grazie ai diversi progetti che sono stati finanziati dal MIUR e che stanno concretamente dando la possibilità di progettare una città in cui si disincentivi l’uso dell’auto privata per favorire trasporto pubblico e mezzi alternativi, puntando su elettrico, bicicletta e pedonalizzazioni. Napoli Smart city è la scommessa, una città intelligente al servizio dei cittadini sempre di più protagonisti del cambiamento”.

Lascia un commento