Riapre il Teatro Grande di Pompei inaugurato con “Orestea” di Eschilo

Questa sera andrà in scena “Coefore-Eumenidi” con la regia di Daniele Salvo. Luca de Fusco ieri sera ha inaugurato il Teatro Grande con “Agamennone”

20100610 POMPEI (NAPOLI) -ACE- Alcuni scorci restaurati del Teatro Grande di Pompei dove stasera si terra' il concerto inaugurale dell' orchestra del San Carlo diretta da Riccardo Muti FOTO /PER GENTILE CONCESSIONE UFFICIO STAMPA SOVRINTENDENZA ARCHEOLOGICA DI POMPEI/Napoli, 29 giugno – Il Teatro Grande di Pompei, dopo quattro anni di chiusura ritorna ad essere lo scenario incantato di eventi di grande rilievo. Il Teatro è stato inaugurato con lo spettacolo “Orestea“,  trilogia di Eschilo, composta dalle tragedie “Agamennone”, andata in scena ieri sera e diretta da Luca de Fusco e le “Coefore-Eumenidi” con la regia di Daniele Salvo che sarà presentata al pubblico questa sera.

Gli spettacoli, organizzati e portati in scena dalla Fondazione Inda (Istituto Nazionale Dramma Antico) di Siracusa per il centenario del teatro siciliano, rientrano tra gli eventi speciali  del Forum Universale delle Culture previsti nel programma dedicato ai siti UNESCO e a cura della Regione Campania. La Fondazione Inda è inoltre in collaborazione con il Comune di Pompei e con la Soprintendenza Speciale per i beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia.

Alla riapertura del teatro erano presenti il soprintendente, Massimo Osanna, ed il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, in rappresentanza del Forum. Ospiti all’inaugurazione anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, insieme al sindaco di Pompei, Nando Uliano, ed ai primi cittadini dei Comuni della ‘buffer zone‘, che non hanno esitato ad essere presenti ad un evento di immenso valore culturale che riqualifica la nostra regione e il nostro paese.

“Vogliamo che questo straordinario palcoscenico ritorni nel circuito internazionale di eventi e sia inserito tra le sedi della prossima edizione del Napoli Teatro Festival – così ha commentato Caterina Miraglia, assessore alla programmazione culturale e musei della Regione Campania – . Stiamo lavorando per portare qui la cerimonia di consegna delle Maschere d’Oro, che anche grazie alla messa in onda Rai, è diventato un appuntamento di grande richiamo e visibilità”.

L’ingresso al Teatro è da piazza Esedra, dalle ore 20:00.
Per maggiori informazioni sugli spettacoli è possibile consultare il sito www.indafondazione.org
Mentre per l’acquisto degli ultimi biglietti è possibile consultare il sito www.vivaticket.it

One thought on “Riapre il Teatro Grande di Pompei inaugurato con “Orestea” di Eschilo

  1. Possibile che facciano un solo spettacolo ??
    Tre milioni di napoletani e chissà quanti possibili turisti e si fa una sola replica??

Lascia un commento

1 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.