Bus in scarpata, omicidio e disastro colposo

Programmato l’interrogatorio per gli arrestati

(AP Photo/Gregorio Borgia)É previsto per sabato mattina alle 9, l’interrogatorio dei tre indagati per omicidio e disastro colposo plurimo. Gennaro Lametta (titolare della Mondo Travel e proprietario del bus precipitato il 28 luglio 2013), Vittorio Saulino e Antonietta Ceriola rispettivamente funzionario tecnico e impiegata della Motorizzazione civile di Napoli, arrestati ieri nell’ambito delle indagini della Procura di Avellino sulla falsa revisione del pullman.

Ieri, la Polizia Stradale di Avellino, ha eseguito le tre ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale di Avellino, Antonio Sicuranza, per i reati falso in atto pubblico, accesso abusivo alla banca dati del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, omicidio colposo plurimo e disastro colposo in concorso.

I tre indagati sono detenuti da ieri mattina nel carcere di Bellizzi Irpino.

Lascia un commento