Napoli, è morto il ragazzo colpito da calcinacci

La notizia è stata confermata dalla direzione sanitaria del Loreto Mare

14enne mortoNapoli, 9 luglio – E’ morto Salvatore Giordano, il 14enne colpito lo scorso sabato dai calcinacci caduti dal frontone della Galleria Umberto I a Napoli.

La direzione sanitaria dell’Ospedale Loreto Mare dove Salvatore era ricoverato ha confermato la notizia. Le condizioni del ragazzo erano peggiorate già nella giornata di ieri, i sanitari hanno dovuto registrare una condizione di “coma profondo ariflessico” e avviate le procedure per constatarne lo stato di morte cerebrale.

La Procura di Napoli ha aperto un’inchiesta per accertare le responsabilità. L’amministratore di condominio degli stabili presenti nella Galleria avrebbe consegnato agli inquirenti un documento che definisce la competenza della manutenzione per risalire alle responsabilità che avrebbero determinato la caduta del cornicione che ha ucciso il ragazzo. Si cercano le responsabilità quindi su chi avesse la responsabilità della manutenzione, se i privati o il pubblico come il Comune o la Soprintendenza.

Sarà avviata la procedura per una perizia tecnica per capire i motivi del distacco dei calcinacci, intanto la Procura ha avviato l’acquisizione di materiale audiovisivo presso le redazioni giornalistiche relativi ai vari crolli di calcinacci dallo storico palazzo.pito dai calcinacci caduti dalla Galleria Umberto I lo scorso sabato. E’ quanto conferma la direzione sanitaria dell’Opsedale Loreto Mare dove Salvatore era ricoverato.

Lascia un commento

cinque + 20 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.