Emessi 45 avvisi di garanzia per la morte di Salvatore

Continuano le segnalazioni di crolli di calcinacci, interessato anche Palazzo Reale

Napoli, 10 luglio Galleria-UmbertoI– Sono stati emessi 45 avvisi di garanzia dalla Procura della Repubblica di Napoli nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di Salvatore Giordano, il ragazzo di 14 anni ucciso dal crollo di calcinacci da una facciata della Galleria Umberto I del capoluogo campano.

I reati ipotizzati sono omicidio colposo e crollo colposo. Tra i destinatari ci sarebbero tre funzionari dell’ufficio tecnico del Comune di Napoli, amministratori e proprietari di locali dell’ala della galleria interessata dal crollo. I provvedimenti sono stati firmati dal procuratore aggiunto Luigi Frunzio e dai pm Stefania Di Dona e Lucio Giugliano sono in corso di notifica da parte dei carabinieri della compagnia Napoli Centro.

Intanto si ripetono in città episodi di crolli di calcinacci, alla stessa Galleria Umberto e a Palazzo Reale, per fortuna nessun ferito.

Lascia un commento

4 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.