Pillole di calcio, 22 marzo. IL CRACK E LA TERRA PROMESSA.

CAVANILANDIA: terra felice e prolifica (definizione di Alessio D’urso sulla Gazzetta dello Sport).

60: 44 più 12 più 4. I gol del matador Cavani da quando indossa la maglia del Napoli tra campionato, coppe europee e Coppa Italia.

CRACK. Nel linguaggio dei procuratori così viene definito un giocatore pronto a compire l’ulteriore salto di qualità. Nel linguaggio comune segna la differenza tra ottimo calciatore e campione.

1 SETTEMBRE 1990: ultima volta in cui Napoli e Juve si sono giocate un trofeo.
Era la Supercoppa Italiana. Finì 5 a 1 per il Napoli di Maradona.

CRACK-2: Definizione non valida per Maradona, altri gusti e altri tempi.

30 MILIONI. La cifra in corone svedesi (poco più di tre milioni di euro) con cui Zlatan Ibrahimovic acquistò una splendida villa nella sua Malmoe. Oggi è in vendita.

9,1 MILIONI. I telespettatori che hanno seguito la semifinale di ritorno di Coppa Italia Juventus-Milan davanti agli schermi di Rai 1.

CARTELINI MILIONARI. Finance Futbol stila la classifica ideale dei cartellini
dei giovani calciatori in giro per il mondo. Al primo posto Neymar (brasiliano)
che vale 55 milioni. Seguono Gotze (tedesco ) a 45 milioni e Mario Balotelli valutato 40 milioni.

18. Nell’anno in cui l’agenda di governo parla di più di articolo 18 il calcio offre un esempio a tutti. Pare che in Serie A si sia raggiunto il record di allenatori esonerati.

RECORD. Zamparini, Cellino e Pozzo sono i tecnici con il maggior numero di allenatori esonerati negli ultimi 20 anni. Moratti ancora indietro.

CALZINI. Lo storico presidente dell’Ascoli Costantino Rozzi seguiva le partite con calzini rossi a fini scaramantici. Ed esonerava meno dei suo colleghi di oggi.

Lascia un commento

17 + uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.