Gino Paoli cittadino onorario di Napoli

Una lunga storia d’amore quella che lega il cantautore Gino Paoli alla città di Napoli

gino paoli cittadinanza

Gino Paoli è cittadino onorario di Napoli. Il sindaco di Napoli Luigi de Magristris,  che ha così motivato la decisione: “Ha manifestato, da sempre, il suo immenso affetto per la nostra città, a cui è legato profondamente quale autentico luogo dell’anima”, gli ha conferito la cittadinanza onoraria e gli ha consegnato la medaglia d’oro della città di Napoli.

Il cantautore genovese ha scritto ed interpretato brani di grande popolarità. Come non ricordare ad esempio Il cielo in una stanzaLa gattaChe cosa c’èSenza fineSapore di saleUna lunga storia d’amore.

Nel 1974 riceve il Premio Tenco e, sempre dal Club Tenco riceve la Targa Tenco nel 1984 per la canzone Averti addosso. Nel 2002, con la canzone Un altro amore, viene premiato al Festival di Sanremo per il “Miglior testo”. Nel 2004, sempre a Sanremo, gli viene consegnato il Premio alla carriera.

“Fatti di Musica”, la rassegna del miglior live d’autore diretta da Ruggero Pegna, gli attribuisce nel 2005 il “Riccio d’Argento” nella categoria riservata ai “Migliori Autori Italiani”, premiando anche come “Miglior Live Teatrale dell’anno” il concerto con Ornella Vanoni. Ha partecipato a 6 edizioni del Festival di Sanremo, l’ultima delle quali nel 2014 come super ospite.

Nelle motivazioni  si sottolinea come Gino Paoli possa essere considerato “un napoletano verace per la sua passione musicale verso il dialetto della città di Napoli, verso i suoi musicisti più noti con i quali ha intensamente collaborato”.

Lascia un commento