#ScuoleBelle anche in Campania: in arrivo un fiume di denaro per l’edilizia scolastica

In arrivo fondi per 183 milioni di euro per la costruzione e la manutenzione delle scuole in Campania.

Fondi scuole campaniaNapoli, 27 luglio – Sono 183 milioni di euro i fondi destinati alla ristrutturazione delle scuole della Regione Campania, stanziati dal Governo.

E la comunicazione corre in rete su Twitter con tre hashtag: #scuolenuove, #scuolesicure, #scuolebelle.

In Campania, uno degli obiettivi principali sarà la manutenzione delle strutture, con la particolare attenzione alla rimozione completa dell’amianto e delle barriere architettoniche. Per quest’ultime si prevede una spesa di 3,304 milioni di euro. Infine sono stati stanziati 8,3 milioni di euro per la costruzione di nuove scuole.

Per la messa in sicurezza degli edifici la somma media prevista per ogni intervento è di 472.000 euro, per l’edificazione di nuovi edifici 1,192 milioni di euro mentre per la piccola manutenzione 46.682 euro, con la possibile realizzazione di 3.683 progetti complessivi nel breve periodo.

Le scuole della regione che si trovano a rischio idrogeologico rappresentano il 16,3% e quelle a rischio sismico il 20,2%; a detta del Centro Studi Ance Salerno nella regione campana ci sono, quindi,  svariati edifici scolastici esposti a elevati rischi tra sismici, 4.872, e idrogeologici, 1.017.

Volendo guardare oltre e osservando le regioni dell’Obiettivo Convergenza, i territori riceveranno in totale 448 milioni di euro da condividere tra Puglia, Sicilia e Calabria.

Il 4 luglio 2014 il Governo ha comunicato il piano degli eventi, che prevede l’avvio di 21.000 interventi per riqualificare alcuni edifici scolastici sull’intero territorio nazionale, per una cifra di 1,094 miliardi di euro.

“La dimensione media degli interventi previsti – puntualizza il documenti di Ance nazionale – è pari a circa 52.500 euro. Tuttavia – dice ancora il report Ance – per garantire la rapida realizzazione di un consistente programma di edilizia scolastica, che era stato quantificato in circa 3,5 miliardi di euro, l’intervento dovrà riguardare anche l’accelerazione dell’utilizzo delle risorse stanziate negli ultimi anni”. Tra nuovi e vecchi fondi, l’Ance ipotizza una spesa di 8,8 miliardi di euro per gli edifici scolastici da rinnovare.

Lascia un commento

quattro × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.