IoCiSto, cresce l’entusiasmo per “la libreria di tutti”

IoCiSto, esempio di come un obiettivo culturale di ampio respiro può unire gli intenti di tanti, partendo dalle Rete

io-ci-stoIn attesa dell’apertura il prossimo ottobre, l’iniziativa IOCISTO, il progetto della prima libreria ad azionariato popolare, cresce nei consensi e nelle adesioni. Il numero degli aderenti aumenta e si diffonde crescendo nell’entusiasmo e nella volontà di contrastare  la chiusura  delle storiche librerie e con la voglia di aprire uno spazio condiviso di promozione culturale.

Il cuore del Vomero brulica di consensi e Piazza Fuga gremita di qualche sera fa ne è stata la prova. Forse un entusiasmo maggiore di quel che ci si poteva aspettare; ma la voglia è tanta, quella voglia  di mantenere  vivo e vitale il libro e il luogo di lettura.

“Grazie a tutti. Abbiamo bloccato Napoli con i libri” –  questo il messaggio in apertura del profilo Facebook Iocisto.

Tra le attività a supporto dell’iniziativa, lo scorso 24 luglio una delegazione di volontari composta da sei giovani associati è stata invitata al “Giffoni Innovation Hub“, Dipartimento dedicato alle startup del Giffoni Film Festival, per presentare l’iniziativa nell’ambito del tema del crownfunding, strumento innovativo che consente di lanciare sul web una campagna di finanziamento dal basso. IOCISTO è rappresentativo di questo strumento e del riscontro che può avere.
L’autofinanziamento di IOCISTO, oltre alla quota di adesione, passa per la vendita di oggetti rari e particolari (tra questi, lo spartito autografo di “Champagne” di Peppino di Capri, opere di artisti, ecc.)  il cui introito diventa fondo per la nascita della libreria.
La libreria – per ora i locali in fase di allestimento – è aperta dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20 in via Cimarosa n.20. Ad ottobre saranno posti i libri sugli scaffali; la libreria sarà arredata in base ai gusti ed alle esigenze dei lettori, dei fruitori. Non una semplice libreria, ma uno spazio dove potersi intrattenere nello scegliere, visionare libri e testi, assistere a letture a voce alta; uno spazio di incontro con gli autori, sede di laboratori di scrittura di eventi e attività. La prossima settimana sarà disponibile il programma dei prossimi eventi ed incontri.
Vi riproponiamo l’intervista ai promotori dell’iniziativa, perché “Io ci Sto!” “Iocisto” aspetta la collaborazione di tutti noi per un progetto fortemente sentito dalla nostra città.

Lascia un commento

due × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.