Legge regionale sui distretti rurali. Accolto l’emendamento di Fedagri Campania

Soddisfazione per l’approvazione della proposta di legge sui distretti rurali, così come emendata. Anche la cooperazione sarà promotrice di un distretto.

COMUNICATO STAMPA

fieno“Esprimiamo viva soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio regionale della legge sui distretti rurali. Essa prevede all’art. 6 comma 2 lett. b che anche le organizzazioni della cooperazione possano promuovere il riconoscimento di un distretto. Una grande attestazione per la cooperazione campana. Ringraziamo per la solerzia il presidente del Consiglio regionale Pietro Foglia e il vice presidente vicario della VIII Commissione Fernando Zara”.

Così Alfonso Di Massa, presidente della Fedagri Campania, la Federazione che aggrega le cooperative agricole aderenti a Confcooperative Campania, all’indomani dell’approvazione della proposta di legge “Riconoscimento e costituzione dei distretti rurali, dei distretti agroalimentari di qualità e dei distretti di filiera” da parte del Consiglio della Regione Campania. La Federazione era stata convocata lo scorso 09 luglio 2014 per un’audizione. All’indomani della consultazione, aveva fatto pervenire in Commissione Agricoltura le sue osservazioni, ritenendo fondamentale che le organizzazioni della cooperazione figurassero come promotrici dei distretti.

Il testo normativo promuove lo sviluppo rurale, valorizza le risorse naturali e quindi anche sociali ed economiche del territorio, definendo i requisiti per i distretti.

“L’attenzione delle istituzioni alle istanze della cooperazione è significativa: si procede sempre più nel segno del dialogo e della collaborazione interistituzionale, l’unica direzione possibile per la tutela degli interessi dei cooperatori e dei produttori che rappresentiamo” conclude Di Massa.

Lascia un commento