Venerdì al Museo con l’apertura serale dei principali siti archeologici e museali

In Campania continua anche in agosto la promozione della Notte dei Musei in collaborazione con il MIBAC

Museo-di-CapodimonteOgni venerdì sera sarà possibile visitare i siti che hanno fatto la storia del territorio in fasce orarie inconsuete. Questo per permettere di partecipare non solo a coloro che non hanno la possibilità di fare visite negli orari consoni di apertura, ma anche per avvicinare i giovani in percorsi guidati di grande suggestione.

A Napoli sarà possibile fino alle ore 22 recarsi presso Palazzo Reale, Museo di Capodimonte, Museo di San Martino, Certosa e Castel Sant’Elmo. A Caserta, invece, sarà possibile visitare gli Appartamenti Storici della Reggia.

Saranno aperti anche gli scavi di Pompei e Ercolano. A Pompei, oltre a avere la possibilità di visitare le Terme Suburbane, sarà proposto un percorso che comincerà da Porta Marina fino ad arrivare all’Auditorium di Piazza Esedra, in cui verrà visionato un filmato che illustrerà le fasi principali dell’eruzione del vulcano. Verranno anche letti passi di Plinio il Giovane, che descrisse dettagliatamente l’evento.

A Ercolano, invece, il percorso comincerà con filmati sull’eruzione del Vesuvio, per poi proseguire con visite guidate, inclusa la visita del padiglione della barca romana ritrovata negli anni ’80. Per partecipare ad entrambi gli eventi, a differenza dei siti a Napoli e Caserta, è necessario effettuare una prenotazione. L’ultimo percorso è previsto per le ore 21.

Serate suggestive e ricche di storia e di cultura, quindi, che continuano ad affascinarci e a stupirci.

Lascia un commento

16 − 7 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.