Benvenuto Ferragosto: tanti appuntamenti ed eventi da vivere in Campania

Sagre, visite culturali, appuntamenti enogastronomici e fuochi d’artificio per un ferragosto da vivere all’aria aperta

ferragosto 2014Tanti gli eventi in questo Ferragosto con musei e siti a porte aperte, luci, spettacoli pirotecnici, sagre, feste di piazza, manifestazioni che rimandano ai tempi passati e alle origini storiche dei centri campani. I centri urbani aprono a manifestazioni ed eventi per accogliere visitatori, turisti e per coloro che trascorrono l’estate in città. Appuntamenti da non perdere per chi rimane in città e vivere qui la classica festa dell’estate.

NAPOLI. Con i suoi musei aperti e le sue bellezze storico-artistiche costituisce un elemento di attrazione per turisti e appassionati. Si segnala tra le iniziative “Welcome Ferragosto, itinerari nel centro storico di Napoli“, manifestazione promossa dall’Assessorato al Turismo in collaborazione con l’Assessorato al Commercio. Sono programmate da oggi 13 agosto al 17 cinque giornate di visite guidate per scoprire e ammirare le principali bellezze storico-artistiche del centro storico. Un appuntamento da non perdere per i turisti per conoscere a fondo le bellezze della città e accompagnarli in questo viaggio alla scoperta della Napoli “storica”.

Piazza del Gesù, Piazza del Plebiscito e Via dei Tribunali (Largo della Pietrasanta) i punti di accoglienza,  luoghi di partenza degli itinerari, e punti d’informazione turistica.

CASERTA. Reggia di Caserta aperta per questo Ferragosto con il “Percorso di luci nella Reggia. Il ritorno del ‘700,”  che offre un percorso di visita notturna della residenza vanvitelliana in un’atmosfera particolare e significativa che sta attirando una moltitudine d visitatori non solo locali.

SALERNO. Il ferragosto è all’insegna della cultura e dell’arte con eventi culturali e apertura di musei e luoghi d’interesse che accompagneranno non solo i salernitani, ma anche coloro che vorranno conoscere ed approfondire le valenze storico artistiche del salernitano. Sarà possibile visitare la Certosa di S. Lorenzo a Padula – dalle ore 9 alle ore 19 nella giornata di Ferragosto (biglietto ridotto del 50% per i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni ingresso invece gratuito al Parco della Certosa). Aperti anche il Parco Archeologico di Velia (dalle 8:45 fino a un’ora prima del tramonto),  il Museo Archeologico Nazionale di Paestum (8.30-19.30), l’area di Paestum (dalle ore 8.45-18.15) e il Museo Archeologico Nazionale della Valle del Sarno (9.00-18.00).

Al via proprio il 15 di agosto il tradizionale appuntamento culinario la Festa del Mangione che si rinnova ogni anno, alla settima edizione; appuntamento alla scoperta delle prelibatezze gastronomiche campane.  I visitatori potranno assaporare alcune specialità locali come il mallone sciatizzo e la carne alla brace, dolci tipici e tanto buon vino. L’evento si terrà presso Baronissi vicino Salerno ( parcheggio delle Poste di Baronissi) fino al 19 agosto.

Il ferragosto della costiera amalfitana, tipicamente legato ai tradizionali fuochi d’artificio, vede Maiori e Positano come mete principali di questi spettacoli pirotecnici dopo la processione della Madonna dell’Assunta. Dalle terrazze, dai belvederi, dal mare sarà possibile ammirare i” fuochi della costiera”, queste spettacolari visioni sceniche sotto le stelle di agosto, imperdibili per gli appassionati.

A Maiori, si potrà seguire la processione lungo le vie del centro con visita alla Collegiata. A Positano, la festa per la  festa della Madonna Nera, coincidente con il 225esimo anniversario dell’incoronazione sarà preceduta dalla deposizione della corona al monumento marinerie del mondo con processione via mare, sullo scoglio colpito durante l’ultima Guerra Mondiale, dal missile di un sottomarino nel 1943.

Tra le manifestazioni che rimandano alle origini dei centri campani, si segnalano feste ed eventi che ripercorrono momenti storici significativi come nella medievale  S. Angelo di Alife, nella piana del Matese, che prevede un programma all’insegna del passato della cittadina con gare, competizioni, tornei storici, giostre che proseguirà fino al 24 agosto (la disfida dell’Assunta, la gara degli Arcieri e quella dei Balestrieri, il Palio dei Normanni).

E ancora un appuntamento da non perdere è a Cava de Tirreni il 16 agosto con l’esibizione degli sbandieratori al Palio Sarracino delle Contrade e lo spettacolo dei Trombonieri “Borgo Scacciaventi“,  il17 agosto si festeggerà la contrada vincitrice.

A uno degli eroi del Risorgimento italiano, Carlo Pisacane, e al suo sbarco sulle spiagge di Sapri, è dedicato un altro evento, in programma dal 15 e fino al 24 agosto: riprodurrà l’avventuroso approdo che nel 1857 indusse Pisacane a sbarcare in terra borbonica, seguito da trecento detenuti liberati dal carcere di Ponza, tappa precedente della spedizione che si rivelò poi rovinosa.

BENEVENTO. Anche a Foglianise, nel beneventano, alla metà di agosto si ricorda un’antica festa. Ogni anno, da tre secoli, si celebra la festa del grano, rito contadino propiziatorio per i buoni raccolti che si svolge proprio nel mese che imponeva il riposo ai mietitori. Quintali di spighe invaderanno il centro, per costruire carri da far sfilare come a Carnevale. La chiusura il 18 agosto, con il concerto di Max Pezzali e gli spettacoli dal vivo.

Per i grandi appassionati di eventi culturali, per i turisti e per i campani DOC sarà un Ferragosto da ricordare.

Gli altri eventi in programma a Ferragosto in Campania »

Lascia un commento

10 − quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.