Renzi boccia De Magistris: “Su Bagnoli si riparte con il commissariamento”

Nello Sblocca-Italia anche il commissariamento degli interventi su Bagnoli

twitter-ldmNapoli, 30 agosto – Deve essere stata una doccia gelata quella che il Presidente del Consiglio ha riservato al sindaco di Napoli, De Magistris. L’Ice bucket challenge era arrivata qualche giorno fa anche a Napoli ma il sindaco aveva preferito dare il suo contributo (e ovviamente twittarlo – foto) in favore della ricerca sulla sclerosi laterale amiotrofica, senza sottoporsi alla gelida doccia, quella che ora è arrivata direttamente da Roma.

Nel Consiglio dei Ministri di ieri, tanti gli stanziamenti per Napoli e la Campania. Previsti 40 milioni di euro per l’aeroporto di Salerno e 90 milioni per il raddoppio della statale Telesina.  4,1 miliardi per l’alta velocità tra Napoli e Bari. La metropolitana di Napoli e il suo completamento, tra le 50 opere locali, per le quali sono previsti circa 3,9 miliardi.

Ma la notizia è che su Bagnoli si passa la mano ad un Commissario. Troppo tempo sprecato a non bonificare nulla. Poche parole da parte di Renzi ma chiare. “Su Bagnoli si riparte con il commissariamento e tempi certi per la riqualificazione. Sono convinto che se riparte Bagnoli riparte il Sud”.

Una doccia gelata, si diceva, per il sindaco di Napoli, solitamente avvezzo a cinguettare anche i suoi stati d’animo ma questa volta in silenzio – twitterUltimo cinguettio, 18 ore fa circa (vai a Twitter Time), sul futuro di Napoli? No sulla pizza, che sarà di certo eccellente a Napoli e sul lungomare liberato, ma che non sarà di certo in grado di lenire le scottature provenienti dalla gelata romana.

Spiazzato dalla decisione di Roma, attendiamo il commento del Sindaco.

Lascia un commento