Festa della Madonna di Piedigrotta tra tradizione e modernità: questa sera è Notte della Tammorra

Stasera, 9 settembre, la XIV edizione della “Notte della Tammorra”

notte-tammorraAnche quest’anno si svolge la Festa di Pedigrotta, una delle feste più popolari e antiche di Napoli. Ridimensionata sul piano folkoristico rispetto al passato, rimane viva come festa religiosa. Quest’anno la Festa è inserita nel programma “Imago Mundi: Feste e Santi della città di Napoli”, facente a sua volta parte del calendario Estate a Napoli.

Stasera, 9 settembre, dalle ore 20, si terrà l’evento Notte della Tammorra, nella zona pedonale di via Ferdinando Galiani della Torretta/Mergellina in occasione dei festeggiamenti della Madonna di Piedigrotta. Giunta alla sua XIV edizione, questa serata viene proposta e curata nuovamente da Carlo Faiello, cantautore e compositore.

La serata verrà dedicata alla memoria di Riccardo Esposito Abate, detto “Zì Riccardo”, fondatore del gruppo folk “Zì Riccardo e le Donne della Tammorra”. Obbiettivo è quello di promuovere un festival dedicato al mantenimento del patrimonio culturale della regione e di celebrare una grande e gioisa festa popolare.

Oltre a canzoni e balli  della tradizione (tarantelle, tammurriate, saltarelli), verranno proposti nuove canzoni da parte dei giovani musicisti, usando, però, gli strumenti popolari ormai in disuso come zampogne, chitarre battenti, tammorre. Infine, per onorare la memoria di “Zì Riccardo” si esibiranno moltissimi personaggi, tra cui Carlo Faiello, Paola Salurso, TrioTarantae, la Scuola di Musica e Tradizione Popolare istituita da Riccardo Esposito Abate, Paola Tozzi, Marilù Poledro e molti altri ancora.

Lascia un commento