Napoli Bike Festival, per divertirsi in bici alla Mostra d’Oltremare

L’evento avrà inizio il 12 settembre e per tre giorni infonderà il gusto di andare in bici

napoli-bike-festivalNapoli Bike Festival, l’iniziativa arrivata con successo alla sua terza edizione, quest’anno si svolgerà dal 12 al 14 settembre nel parco urbano della Mostra d’Oltremare, su una superficie di oltre 60 ettari. Il festival, promosso da Napoli Pedala e coprodotto con la Mostra d’Oltremare, è patrocinato dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania.

“La bicicletta non deve più essere un semplice mezzo di trasporto, ma un vero e proprio strumento per cambiare e migliorare la città.” A parlare, nella conferenza stampa tenutasi a palazzo San Giacomo, è Luca Simeone dell’associazione Napoli Pedala, che da anni si occupa di riabilitare l’utilizzo della bici in una città come Napoli, ormai avvelenata dallo smog e dall’inquinamento acustico prodotto dalle auto.

Tre giorni all’insegna della bici e dello sviluppo sostenibile, tre giorni in cui divertirsi a impatto zero. Numerosi, pertanto, gli eventi organizzati all’interno della Mostra, dalle competizioni sportive (bike polo, urban challenge, gare giovanissimi) ai corsi di manutenzione e smontaggio delle bici, dalle dimostrazioni di bike jump, ai concerti e ai dibattiti.

Il Comicon, inoltre, rinnova la sua collaborazione con una mostra dedicata a Bici&Fumetti che si terrà nello spettacolare Cubo d’Oro. Mentre protagonista per la prima volta ci sarà il pump-track, una pista modulare composta di curve e gobbe che è possibile percorrere semplicemente muovendo le braccia sul manubrio, senza necessità di pedalare. Ma come dimenticarsi dei più piccoli: vi sarà un’intera area ad essi completamente dedicata, in cui potranno imparare ad andare in bici, visitare il teatro a pedali e la ludoteca itinerante, partecipare a laboratori di lettura e alla bikaccia, una fantastica caccia al tesoro in sella alla bici.

Il festival vedrà la partecipazione di ospiti d’eccezione come Marcello Coleman, che si esibirà venerdì sera al termine della ciclo-passeggiata da piazza Bellini fino alla Mostra d’Oltremare che darà inizio alla manifestazione, Gianluca Sada, l’inventore della bici senza raggi, Stefano Cucca alias Rumundu, reduce da un viaggio in bici intorno al mondo, e Juliana Buhring, ciclista di fama mondiale.

La più grande novità di quest’anno, però, è il tema del festival, “Rotte ciclabili”. Si tratta di portare il Bike Festival anche al di fuori della mostra, attraverso bike tour che coinvolgeranno l’intera area flegrea fino alle pendici del Vesuvio, in circa 400 km di bellezze paesaggistiche e naturali. È questo un modo innovativo di riscoprire e guardare con occhi nuovi il nostro territorio, “una strategia di base”, come la definisce l’Assessore alla Mobilità Mario Calabrese. Continuando a pedalare su questa strada, possiamo sperare che anche Napoli in futuro diventi una “città sostenibile”, una città più “green”.

Lascia un commento